Abstract Conferenza Master Scienza e Fede: La filosofia come spazio interdisciplinare per il dialogo dei saperi

Abstract Conferenza Master Scienza e Fede: La filosofia come spazio interdisciplinare per il dialogo dei saperi

A cura della Prof.ssa Valeria Ascheri, Pontificia Università della Santa Croce

Il rapporto interdisciplinare tra scienza e fede non può realizzarsi concretamente senza fondarsi sul sapere filosofico – e sul concetto di razionalità che lo anima – che può permettere lo sviluppo di un dialogo costruttivo e di reciproco arricchimento, mirando al traguardo dell’unità del sapere che riflette l’unità del reale.
La filosofia, intesa come metafisica, ma anche nelle sue dimensioni epistemologiche, antropologiche ed etiche, può promuovere l’articolazione e offrire lo spazio adeguato in cui il dialogo tra scienza e fede si può muovere e consolidarsi come una pratica normale, evitando così il rinnovarsi di eventuali contrasti dovuti a incomprensioni o a presunte sovrapposizioni di ruoli o di competenza di contenuti. Nel corso del secolo scorso, e fino ai nostri giorni, si sono susseguite diverse proposte per rispondere a questa esigenza, pur nella complessità di una riflessione che punta a diventare transdisciplinare e vede protagonisti teologi, scienziati, filosofi e altri esperti in altri campi. Durante la conferenza, si tenterà di porre il tema nelle sue linee generali e nelle sue tematiche più rilevanti per poi presentare alcuni progetti ben definiti, ad opera di tre filosofi con alle spalle studi di carattere scientifico: il francese Jacques Maritain, l’ungherese, naturalizzato inglese, Michael Polanyi e il belga Jean Ladriére. Infine, si accennerà brevemente allo status quaestionis attuale per tentare una valutazione su quanto finora elaborato e messo in atto da parte di università e centri di ricerca e su come è stato recepito dall’opinione pubblica.

Iscriviti alla newsletter