Riparte la formazione Prioritalia-Apra per i giovani sulla civiltà digitale

Riparte la formazione Prioritalia-Apra per i giovani sulla civiltà digitale

07 settembre 2021 – Ventuno giovani tra i 18 e i 30 anni provenienti da tutta Italia, si ritroveranno a Roma dall’9 all’11 settembre per partecipare alla Scuola di alta formazione “La sfida umana nell’epoca della trasformazione digitale” promossa dalla Fondazione Prioritalia con l’Istituto di Studi Superiori sulla Donna dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum (APRA) nell’ambito del progetto [email protected]

Grazie ai patrocini e alle borse di studio di Manageritalia, Fasdac, Progeva Srl e dell’Istituto Luigi Gatti di ApaConfartigianato i giovani partecipanti, selezionati tramite un bando nazionale, formano un gruppo caratterizzato da una grande varietà di profili culturali, di esperienze umane e formative e di provenienze territoriali.

Giunta alla seconda edizione, la Scuola approfondisce il rapporto fra innovazione digitale, progresso tecnologico, sostenibilità, centralità e dignità della persona. “Vogliamo sensibilizzare i giovani ad elaborare una propria visione su questioni sempre più complesse e interdipendenti, stimolandoli a essere protagonisti dei cambiamenti che li attendono, come individui e come parte di una società in piena trasformazione, condividendo con loro un ambiente di apprendimento aperto e stimolante” spiega Marcella Mallen, presidente della Fondazione Prioritalia.

“L’iniziativa mira ad allargare i confini di un gruppo di lavoro che abbiamo costituto nel 2019 per lavorare con una prospettiva di lungo periodo – afferma Anita Cadavid, direttrice dell’Istituto di Studi Superiori sulla Donna – il nostro percorso prosegue anche al di fuori dei tre giorni della Scuola per facilitare il confronto di idee, conoscenze, interrogativi aperti e approfondimenti tra gli studenti neodiplomati e universitari, i laureati, i dottorandi, i ricercatori e gli esperti e i manager coinvolti come docenti e anche i nostri stakeholder esterni”.

Insieme alle attività formative per i partecipanti, sono infatti previste quest’anno due sessioni aperte al pubblico online.

La prima giovedì 9 settembre alle 15.45 su “Informazione, conoscenza libertà nell’epoca della rete” con Alberto Maria Gambino, prorettore Università Europea di Roma, Annalisa D’Errico, Cda Fondazione Italia Digitale e Filippo Salone, responsabile relazioni esterne e rapporti istituzionali di Prioritalia.

La seconda venerdì 10 settembre alle 15.30 su “L’impatto dell’IA e dell’innovazione digitale sul sistema Paese” con Ernesto Belisario, senior partner e-Lex , esperto di diritto delle tecnologie e innovazione nella PA, Nicola Caione, responsabile FAIS OdV Italia progetto SOS, Giovanna Manzi, ceo BWH Hotel Group Italia e Adele Ercolano, coordinatrice Area Culturale Istituto di Studi Superiori sulla Donna.

Tra gli altri docenti che interverranno al Corso: Mauro Beretta, Creativity4Innovation, Francesco Cacopardi, Istituto Gatti ApaConfartigianato, Elisabetta Cammarota, ASviS, Alberto Carrara, APRA, Alessio Carciofi, esperto di digital detox,  Stefania Celsi [email protected]Luciana Delfini, giuslavorista, Davide Dal Maso, Social Warning Movimento Etico Digitale, Darya Majidi, Community Donne 4.0, Flavia Marzano, Eutopian, Teresa Mazzei, Accademia Europa di Euritmia Venezia,  Jacopo Mele, Fondazione Homo ex Machina, Annadebora Morabito, formatrice e coach, Michele Petrocelli, Università Marconi, Rosy Russo, Parole O_Stili.

 

Vedi il programma

Per partecipare https://forms.office.com/r/ebFNt31HXGupra.org

Per maggiori informazioni: [email protected]

 

 

Contatti Stampa

Maria Selva Silvestri – [email protected]

Responsabile Comunicazione Istituzionale

 

Comunicato Stampa PDF

Iscriviti alla newsletter
Leggi l'informativa