FILP 1A21 Latino Filosofico II

FILP 1A21 Latino Filosofico II
FILP 1A21 Latino Filosofico II
Codice
FILP 1A21
Anno Accademico
2017-2018
Semestre
Primo semestre
Facoltà
Filosofia
Livello
Baccalaureato
Cred (ECTS)
3
Vai ai materiali on-line
Materiali Online
CRN
1102
Aula
n.d.
Data di inizio corso
03/10/2017
Data di fine corso
20/01/2018
Orario
Martedì, 10:30-12:15
Lingua
Italiano
Syllabus

Descrizione

Syllabus provvisorio.
Il corso si prefigge gli obiettivi di apprendimento stabiliti dal Decreto di Riforma degli studi ecclesiastici di Filosofia (28/01/2011) della Pontificia Congregazione per l’Educazione Cattolica: “in modo tale da poter comprendere le opere filosofiche (specialmente di autori cristiani) redatte in tale lingua” (art. 60, b), e si adegua alle aspettative espresse nel Quadro dei Titoli dello Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore (EQF o “descrittori di Dublino”). Il livello base si pone l’obiettivo di introdurre la morfologia e la sintassi latina, per giungere all’obiettivo prefissato al termine dei tre semestri a disposizione. Nel secondo semestre, saranno ripresi e approfonditi alcuni elementi affrontati nel primo, per rinforzare le nozioni acquisite, con attività mirate a rendere lo studente consapevole dell’uso effettivo della lingua da parte degli Autori cristiani. Pur consapevoli dell’esistenza di altri approcci e metodi per lo sviluppo di alcune abilità, avremo come obiettivo quello stabilito dal Decreto, quindi ci concentreremo sulle abilità ricettive di comprensione e analisi del testo scritto e gli incontri si svolgeranno in lingua italiana.


Metodologia

L’unità didattica centrata sul testo prevede l’osservazione della lingua nel contesto d’uso. Coniugare il metodo “naturale” all’approccio grammaticale traduttivo servirà a sfruttare meglio il tempo. In breve, si tratta di una metodologia eclettica.

Modalità di Verifica

1- elicitazione
2- test ed esercitazioni
3- versioni dal latino
4- esame finale

Distribuzione

75 ore di lavoro: a) unità didattiche centrate sul testo : 28 ore; b) letture e ricerche: 12 ore (circa 1 ora a settimana); c) studio personale e preparazione per l’esame: 35 ore (circa 2 ore a settimana). In breve, venti minuti al giorno (tutti i giorni) di studio personale.

Learning Outcomes (LO)

a. Obiettivi:
a1. Sviluppare la consapevolezza della peculiarità, delle affinità, delle diversità del lessico e della struttura linguistica della lingua latina.
a2. Sviluppare le abilità ricettive rivolte al testo scritto.
a3. Sviluppare un metodo di studio corretto ed efficace per l’assimilazione dei contenuti e la loro applicazione.
b. Capacità:
b1. Migliorare le capacità di osservazione, di analisi e di confronto.
b2. Migliorare la capacità di comprensione di un testo.
b3. Migliorare le capacità espressive, grazie alla maggiore consapevolezza del significato originale delle parole.
c. Competenze:
c1 Saper individuare e comprendere in modo autonomo le principali strutture morfologiche e sintattiche della lingua latina.
c2 Saper comprendere il significato complessivo di un testo.
c3 Saper applicare le competenze acquisite a contesti diversi.

Programma

1- fase motivazionale: scoprire la bellezza del senso originale dei testi
2- fase della globalità: leggere il Vangelo
3- fase dell’analisi: fenomeni linguistici (lessico; sintassi; ecc.)
4- fase della sintesi: confronto con altri testi per la formazione di ipotesi grammaticali
5- fase della verifica: confronto con il libro di testo e la spiegazione del docente, per la verifica delle ipotesi grammaticali, attività di reimpiego (verifica dell’apprendimento)

Calendario

1. 3-ott il Vangelo di Matteo (testo guida, che potrà essere integrato da altri)
2. 10-ott ripresa di alcuni argomenti di morfologia (declinazioni)
3. 17-ott ripresa di alcuni argomenti di morfologia (coniugazioni)
4. 24-ott usi dei modi indefiniti della coniugazione verbale
5. 31-ott participio congiunto e ablativo assoluto
6. 7-nov perifrastica attiva
7. 14-nov perifrastica passiva
8. 21-nov principali subordinate introdotte da cum
9. 28-nov principali subordinate introdotte da ut
10. 5-dic esempi di sintassi dei casi
11. 12-dic esempi di sintassi dei casi
12. 19-dic recupero (variabile, distribuito anche durante il corso)
13. 9-gen recupero (variabile, distribuito anche durante il corso)
14. 16-gen recupero (variabile, distribuito anche durante il corso)

Ricevimento

Da concordare con il docente via mail: [email protected] Ufficio C -103.


Bibliografia

MARTORANA, M.- ZENNARO, M., Prima Exordia Latinitatis, ed. a cura dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Roma 2007.
SAJOVIC, M., Evagrius Magister Scholae Latinae, Las, Roma 2016.
ØRBERG, H., Lingua Latina per sé illustrata, ed. Accademia Vivarium Novum, Montella 2009.
I materiali forniti a lezione (Vangelo di Matteo).
Un buon dizionario latino- L1(lingua madre di ciascuno).

Docenti del corso

Iscriviti alla newsletter