Venerdì presso Palazzo Massimo alle Terme “[email protected] La persona al centro” evento promosso dall’ISSD del Regina Apostolorum

Venerdì presso Palazzo Massimo alle Terme “[email protected] La persona al centro” evento promosso dall’ISSD del Regina Apostolorum

Venerdì prossimo 25 novembre, dalle ore 9 alle ore 13 presso Palazzo Massimo alle Terme (Roma), l’Istituto di Studi Superiori sulla Donna dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum presenta, insieme ai partner fondatori (AIDP, CISL-First, COLAP, Federmanager, Forum delle Associazioni Familiari, Praesidium e UCID), il progetto[email protected], La Persona al Centro”.

Tre le tematiche che saranno oggetto di dibattito: “Il cambiamento in essere e il nuovo umanesimo”, “L’innovazione organizzativa, benessere e welfare”, e “Il futuro del lavoro”. Tra gli ospiti che interverranno: l’on. Cesare Damiano, Presidente Commissione Lavoro alla Camera, l’on. Maurizio Sacconi, Presidente Commissione Lavoro al Senato; , l’On Titti Di Salvo Commissione Lavoro Camera dei Deputati; Giorgio Ambrogioni, Presidente CIDA Carlo Dell’Aringa, economista esperto di lavoro Antonella Marsala, Dirigente Italia Lavoro; David Trotti, Presidente AIDP Lazio; Emiliana Alessandrucci, Presidente Colap; Elio Pangalozzi, board Junior di Prioritalia; Domenico Mastrolitto, Segretario UCID, e Emanuele Massagli, Presidente ADAPT. L’incontro sarà moderato da Vicsia Portel, giornalista e autrice “DiMartedì” (La7).

Perché è importante riflettere sulla centralità della persona nelle dinamiche lavorative?

“Poiché nella società globalizzata nella quale ci troviamo, fluida e digitalizzata- risponde Mastrolitto Segretario UCID (UCID partner fondatore [email protected]) – è essenziale cogliere la velocità dei cambiamenti sociali e del modello di business. Le priorità per il lavoro sono, oggi più di ieri, le priorità dell’uomo. Le sfide del mondo del lavoro rappresentano oggi le opportunità concrete per la promozione diffusa del capitale sociale: la leadership e il ricambio generazionale, la ricerca e lo sviluppo dei talenti, l’empowerment del personale. I giovani in particolare sono aperti e pronti alle innovazioni, e avvertono il bisogno di guide e modelli responsabili in organizzazioni basate sul team-working e animate dal senso più alto e profondo dei progetti a cui sono chiamati a partecipare”.  E prosegue “Questa è la sfida del manager umanistico, aperto alle relazioni interpersonali con trasparenza, affidabilità e onestà: sperimentare e attualizzare il ruolo dei valori e delle virtù umane, lo spirito di servizio e la selezione meritocratica delle performance, per costruire un’impresa che possa essere una comunità di persone creatrici di valore”.

Durante l’incontro verrà conferito il Premio Tesi di Laurea Praesidium, giunto alla II° edizione e finalizzato a creare una nuova cultura del lavoro, dal titolo “Welfare Aziendale, innovazione organizzativa per una nuova cultura flessibile del lavoro” che sarà consegnato da Stefano Cuzzilla, Presidente Federmanager insieme a Federico Casini, Amministratore Delegato Praesidium SpA. Il Premio è stato promosso da Praesidium in collaborazione con l’Istituto di Studi Superiori sulla Donna.

Per altre informazioni: www.upra.org.

Iscriviti alla newsletter
Leggi l'informativa