Al Museo della Sindone la sede torinese dell’Ateneo Regina Apostolorum

Al Museo della Sindone la sede torinese dell’Ateneo Regina Apostolorum

Apre da quest’anno a Torino, presso il CIS e il Museo della Sindone, in via San Domenico 28, il nuovo distaccamento dell’ Istituto Scienza e Fede dell’Ateneo Regina Apostolorum di Roma. Le attività s’inaugurano con il corso annuale per il Diploma di specializzazione in Studi Sindonici. Rivolto sia ad ecclesiastici sia a laici il ciclo di studi è parte integrante del Master biennale in Scienza e fede, che si propone di indagare le questioni etiche e antropologiche suscitate dallo sviluppo della scienza e della tecnologia e di analizzare in parallelo le problematiche del pluralismo religioso, nella continua ricerca di punti di incontro e dialogo tra le diverse confessioni e di un comune percorso verso la verità.
Proposto per la sesta volta consecutiva, il corso di specializzazione in Studi Sindonici è frutto della collaborazione tra l’Istituto Scienza e Fede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Othonia, il Centro Diocesano di Sindonologia Giulio Ricci di Roma e appunto il Centro Internazionale di Sindonologia di Torino. E’ stato il crescente numero di iscritti e l’interesse suscitato che hanno indotto a mettere a disposizione degli studenti una sede settentrionale.
Questo ciclo di lezioni intende offrire un approccio sistematico alla conoscenza dell’icona che sfida intelligenza e conoscenza e un approfondimento del messaggio che lancia a laici e credenti. Le iscrizioni sono aperte sino al 13 ottobre.
Si tratta di un cammino particolarmente indicato per professori, ricercatori e giornalisti, e in genere a coloro che vogliono approfondire, con un approccio interdisciplinare, il vasto ambito degli studi sindonici.
Requisito per l’ammissione è il possesso previo di almeno una laurea triennale o baccalaureato. Per ottenere il diploma occorre la frequenza ai corsi e il superamento degli esami; la partecipazione alle conferenze; la presentazione di un lavoro scritto di 25-30 pagine su un tema approvato dal Comitato Scientifico e diretto da uno dei professori del Diploma. 22 in tutto i crediti da maturare: 13 dai corsi, 3 dalle conferenze e 6 dal lavoro scritto. È possibile essere ammessi anche come studenti straordinari. In questo caso è richiesta soltanto la partecipazione ai corsi e alle conferenze. Tale frequenza darà comunque diritto a ricevere un attestato di partecipazione al corso.
Due le modalità di fruizione delle lezioni: di presenza, a Torino presso il Museo della Sindone, e a Roma, presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, oppure a distanza: tramite internet, attraverso un apposito link, che collega all’aula virtuale.Le lezioni del primo semestre si svolgono dal 18 ottobre 2017 al 17 gennaio 2018, con esami dal 22 gennaio al 16 febbraio 2018. Il secondo semestre parte il 21 febbraio e si chiude il 30 maggio 2018, con esami dal 5 al 28 giugno 2018.
Il Comitato scientifico del corso è composto da Nello Balossino, Bruno Barberis, Gianfranco Berbenni, Antonio Cassanelli, Rafael Pascual, Gian Maria Zaccone. Docenti e conferenzieri: Bruno Barberis, Gianfranco Berbenni, Antonio Cassanelli, Paolo Di Lazzaro, Roberto Falcinelli, Giuseppe Ghiberti, Ada Grossi, Alfonso Muñoz-Cobo, Rafael Pascual, Jorge-Manuel Rodríguez, Piero Savarino, Barrie Schwortz, Gian Maria Zaccone.

Iscriviti alla newsletter