FILO 2007 Italiano

FILO 2007 Italiano
FILO 2007 Italiano
Codice
FILO 2007
Anno Accademico
2016-2017
Semestre
Primo semestre
Facoltà
Filosofia
Livello
Licenza
Cred (ECTS)
3
Vai ai materiali on-line
Materiali Online
CRN
1127
Aula
n.d.
Data di inizio corso
10/03/2016
Data di fine corso
23/04/2017
Orario
Ma 10:30-12:15
Lingua
Italiano
Syllabus

Descrizione

Il corso si pone gli obiettivi stabiliti dal Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue (QCER), per quanto attiene al livello B1 (“livello soglia” del QCER) di un corso di lingua L2. Obiettivo del corso è, ovviamente, acquisire e migliorare gradualmente la padronanza di un repertorio lessicale adeguato, la padronanza ortografica e fonetica, l’appropriatezza sociolinguistica e diafasica, la consapevolezza dell’esistenza delle varianti diatopiche e diastratiche. La riflessione grammaticale si baserà sempre su un testo di riferimento, tratto dall’uso della lingua in un contesto situazionale autentico o dal vasto repertorio della letteratura italiana (narrativa o saggistica, per esempio). Il programma, secondo le aspettative espresse nel Quadro dei Titoli dello Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore (EQF o “descrittori di Dublino”), sarà soprattutto dedicato al recupero delle eventuali lacune relative alle abilità e competenze del livello precedente, a cui si accompagnerà il progressivo avanzamento nella competenza grammaticale, nell’interlingua, nella riflessione metalinguistica.


Bibliografia

T. MARIN- S. MAGNELLI, Progetto Italiano 3 (B2- C1): corso multimediale di lingua e civiltà italiana, ed. Edilingua, Roma 2009, con cd- dvd.
L. FURNÒ, Parlo l’italiano: livello base, ed. Città Nuova, Roma 2007, con cd.
– Si consiglia un buon dizionario italiano monolingue a scelta tra:
Grande Dizionario di Italiano (+ CD-ROM + licenza online per 2 anni), ed. Garzanti;
N. ZINGARELLI (a cura di), Lo Zingarelli 2014, Vocabolario della lingua italiana, ed. Zanichelli;
G. DEVOTO- G. C. OLI, ed. Le Monnier;
F. SABATINI- V. COLETTI, ed. Sansoni.

– Si consiglia infine una buona grammatica italiana di riferimento a scelta tra:
M. DARDANO- P. TRIFONE, La nuova grammatica della lingua italiana, ed. Zanichelli, Bologna 1997;
M. PALERMO- P. TRIFONE, Grammatica italiana di base, ed. Zanichelli, Bologna 2006;
L. SERIANNI, Grammatica italiana, ed. UTET università, Torino 2006.
– Letture facoltative (da scegliere all’inizio del corso):
DANTE, La divina commedia (un canto a scelta); MANZONI, I promessi sposi; PIRANDELLO, Uno, nessuno, centomila; LEVI, Se questo è un uomo; SCIASCIA, Il giorno della civetta; MACHIAVELLI, Il principe; CALVINO, Il barone rampante; DE ROBERTO, I viceré; TOMASI DI LAMPEDUSA, Il gattopardo; SVEVO, La coscienza di Zeno; COLLODI, Pinocchio; PAVESE, La casa in collina; CAVALLI- SFORZA, Geni, popoli e lingue; GRAMSCI, Note su Machiavelli; MANCUSO, L’anima e il suo destino; ABBIATI, Giuseppe Verdi; REALE, I misteri di Grunewald e dell’altare di Isenheim. Una interpretazione storico-ermeneutica.


Docenti del corso

Iscriviti alla newsletter