Metafisica e teologia in Giovanni Duns Scoto

Metafisica e teologia in Giovanni Duns Scoto

Nuova iniziativa della Cattedra Marco Arosio di Alti Studi Medievalilogo_arosio2

La Cattedra Marco Arosio di Alti Studi Medievali, presso la Facoltà di Filosofia dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma, offre un corso di secondo livello agli studenti di secondo e terzo ciclo di filosofia e ai professori e studiosi interni ed esterni, tenuto dal Prof. Alessandro Ghisalberti, dell’Università Cattolica di Milano.

Iscrizioni aperte fino al 15 ottobre.

logoblu

Ateneo Pontificio Regina Apostolorum

Facoltà di Filosofia

Cattedra Marco Arosio di Alti Studi Medievali

logo_arosio2
 

Nuovo corso della Facoltà di Filosofia

sotto gli auspici della Cattedra Arosio

offerto agli studenti di secondo e terzo ciclo delle Facoltà di Filosofia e Teologia

e ai professori e studiosi interni ed esterni

duns Scoto

Metafisica e teologia

in Giovanni Duns Scoto

 

Prof. Alessandro Ghisalberti

(Università Cattolica di Milano)

 link syllabus del corso (pdf)

Descrizione: Giovanni Duns Scoto (1265-1308), tra i massimi esponenti della scuola francescana medioevale, è stato maestro di teologia nelle università di Cambridge, Oxford e Parigi. Soprannominato “Doctor subtilis” per l’acume della sua speculazione, ha offerto contributi determinanti sul piano della metafisica, di cui ha scandagliato la ripartenza dalla nozione di “ens inquantum ens” come oggetto primo dell’intelletto, ed ha riformulato la prova dell’esistenza di Dio a partire dai trascendentali disgiuntivi (infinito/finito). Sul piano della teologia, Duns Scoto ha operato un’acuta illustrazione dei motivi di credibilità della Rivelazione, innestati sulla relazione di interdipendenza tra la natura umana e la sua destinazione soprannaturale.

Bibliografia: G. Duns Scoto, Trattato sul primo principio. Testo latino a fronte, a cura di P. Porro, Bompiani, Milano 2008; A. Ghisalberti – E. Dezza (a cura di), “Pro statu isto”: l’appello dell’uomo all’infinito. Atti del convegno nel VII centenario della morte di G. Duns Scoto (Milano 7-8 novembre 2008), Edizioni Biblioteca Francescana, Milano 2010; A. Ghisalberti, Giovanni Duns Scoto e la scuola scotista, in G. d’Onofrio (a cura di), Storia della teologia nel Medioevo. III: La teologia delle scuole, ed. Piemme, Casale Monferrato 1996, pp. 325-374.

Modalità intensiva

Lunedì 13, 20 ottobre; 10, 17 e 24 novembre; 1 dicembre 2014, dalle 15:30 alle 17:15

Martedì 14, 21 ottobre; 11, 18 e 25 novembre; 2 dicembre 2014, dalle 8:30 alle 10:15


Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Roma

Aula C202

14.00 800×600

Metafisica e teologia in Giovanni Duns Scoto

 

Prof. Alessandro Ghisalberti (Università Cattolica di Milano)

 

Descrizione: Giovanni Duns Scoto (1265-1308), tra i massimi esponenti della scuola francescana medioevale, è stato maestro di teologia nelle università di Cambridge, Oxford e Parigi. Soprannominato “Doctor subtilis” per l’acume della sua speculazione, ha offerto contributi determinanti sul piano della metafisica, di cui ha scandagliato la ripartenza dalla nozione di “ens inquantum ens” come oggetto primo dell’intelletto, ed ha riformulato la prova dell’esistenza di Dio a partire dai trascendentali disgiuntivi (infinito/finito). Sul piano della teologia, Duns Scoto ha operato un’acuta illustrazione dei motivi di credibilità della Rivelazione, innestati sulla relazione di interdipendenza tra la natura umana e la sua destinazione soprannaturale.

 

Bibliografia: G. Duns Scoto, Trattato sul primo principio. Testo latino a fronte, a cura di P. Porro, Bompiani, Milano 2008; A. Ghisalberti – E. Dezza (a cura di), “Pro statu isto”: l’appello dell’uomo all’infinito. Atti del convegno nel VII centenario della morte di G. Duns Scoto (Milano 7-8 novembre 2008), Edizioni Biblioteca Francescana, Milano 2010; A. Ghisalberti, Giovanni Duns Scoto e la scuola scotista, in G. d’Onofrio (a cura di), Storia della teologia nel Medioevo. III: La teologia delle scuole, ed. Piemme, Casale Monferrato 1996, pp. 325-374.

 

Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Roma

Modalità intensiva

Lunedì 13, 20 ottobre; 10, 17 e 24 novembre; 1 dicembre 2014, dalle 15:30 alle 17:15

Martedì 14, 21 ottobre; 11, 18 e 25 novembre; 2 dicembre 2014, dalle 8:30 alle 10:15

Aula C202 Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE MicrosoftInternetExplorer4

Iscriviti alla newsletter