[email protected] Open Talks. Dopo il Covid-19: quali scenari ci attendono?

[email protected] Open Talks. Dopo il Covid-19: quali scenari ci attendono?

Gli eventi realizzati e gli appuntamenti in programma a luglio

 

Nel mese di giugno l’Istituto di Studi Superiori sulla Donna ha organizzato la seconda edizione dei [email protected] Open Talks, un ciclo di eventi in diretta streaming sul tema “Dopo il Covid-19: quali scenari ci attendono?” per affrontare da prospettive diverse, tematiche di attualità inerenti il lavoro, l’economia, la società e la cultura, offrendo momenti fecondi di dialogo, di confronto e di condivisione.

Nell’incontro “Fede e spiritualità al tempo del Covid-19” che si è svolto l’8 giugno, il Prof. P. Michael Ryan L.C docente all’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum nonché membro del Comitato Direttivo [email protected], ha parlato del rapporto tra religione, fede e spiritualità ai tempi della pandemia e di come poter uscire dalla crisi con una fede più salda e con una rinnovata energia e maturità spirituale.

 

Nel secondo appuntamento, il 15 giugno, dal titolo “Generazione Z. Valori, motivazioni e atteggiamenti verso il lavoro e l’innovazione”, la Prof.ssa Silvia Profili, docente di Organizzazione Aziendale e Coordinatrice del Corso di Laurea Magistrale in Economia e Management dell’Innovazione all’Università Europea di Roma, ha presentato i risultati dello studio realizzato insieme al Centro di Ricerca della Fondazione LavoroperlaPersona condotto su un campione di oltre 1000 studenti di età compresa tra i 15-18 anni delle Regioni Lazio e Marche. Partendo dal concetto di “età” negli studi organizzativi e nella pratica organizzativa, ha presentato le aree di indagine, i valori legati al lavoro che guidano i comportamenti dei giovani della generazione Z (i nati dal 2000 in avanti) e la loro conoscenza e utilizzo della robotica e dell’intelligenza artificiale.

Come stanno cambiando le dinamiche della globalizzazione? Come si porrà la Cina? Chi sarà leader dell’economia nei prossimi 10 anni? L’Europa saprà mostrarsi unita e ritrovare il suo spirito di innovazione? Sono stati invece gli interrogativi di fondo che hanno animato il [email protected] Talk del 22 giugno dal titolo “Le conseguenze economiche della pandemia”, in cui è intervenuto il Prof. Giuseppe Di Taranto, professore emerito di Storia dell’economia e dell’impresa alla LUISS Guido Carli e docente di microeconomia all’Università Europea di Roma.

Durante l’incontro il Professore ha illustrato storia, problemi di fondo e prospettive del Patto di Stabilità e di Crescita, fornendo anche uno sguardo sistemico utile per rimettere in prospettiva il futuro economico dell’Italia ed in particolare dell’Europa (tra i temi discussi: Trattato di Maastricht, Recovery Fund e MES) .

 

Il 30 giugno si discuterà di “Cosa resta di importante da fare per il futuro dell’Italia dopo il Decreto Rilancio?” con Roberta Mazzeo, Responsabile Coordinamento Donne UCID, Dario Pasquariello, Segretario UCID Roma e Piero De Luca, Socio UCID e Consigliere legislativo Commissione parlamentare d’inchiesta sul sistema bancario e finanziario. Focus dell’incontro sarà una riflessione su cosa serve al sistema Italia per tornare competitivo.

 

Con i seguenti due eventi si concluderà la seconda edizione dei [email protected] Open Talks: il 6 luglio il Prof. Alberto Carrara L.C. interverrà sul tema “L’Intelligenza Artificiale al tempo della pandemia” e il 13 luglio la Prof.ssa Laura Salvo, affronterà “Gli effetti della pandemia sulle relazioni interpersonali” cercando di capire che impatto ha avuto il lockdown sulle relazioni e come è cambiato il nostro modo di rapportarci con gli altri.

I Talks si svolgeranno sulla piattaforma Zoom dalle ore 17 alle ore 18:30. Per partecipare scrivere a [email protected].

Iscriviti alla newsletter