APRA: domani la presentazione del libro “Significare il corpo: limite, incontro e risorsa” a cura del Gruppo di ricerca “Essere Donna, Essere Uomo” dell’Istituto di Studi Superiori sulla Donna

APRA: domani la presentazione del libro “Significare il corpo: limite, incontro e risorsa” a cura del Gruppo di ricerca “Essere Donna, Essere Uomo” dell’Istituto di Studi Superiori sulla Donna

Domani martedì 12 dicembre all’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, in via degli Aldobrandeschi 190, si terrà la presentazione del libro “Significare il corpo: limite, incontro e risorsa” frutto della seconda fase dei lavori del Gruppo di Ricerca “Essere Donna, Essere Uomo” a cura dell’Istituto di Studi Superiori sulla Donna (ISSD). Il gruppo di ricerca, fondato nel 2013, lavora sui temi che riguardano l’Antropologia della Differenza Sessuale e sulla specificità femminile da una prospettiva interdisciplinare. A partire dal 2015, la seconda fase della ricerca, è stata dedicata all’approfondimento della corporeità sessuata.

Le domande alle quali il testo e l’incontro cercano di rispondere sono: quale è il senso di avere un corpo?  Come interpretare il dato corporeo? Come si relazionano corpo e identità? Quali sono le conseguenze di sfidare e/o manipolare i limiti del corpo?

Saranno interpellati in merito gli illustri ospiti del mondo accademico:  Prof.ssa Angela Ales Bello (Fondatrice  e Direttrice del Centro Italiano di Ricerche Fenomenologiche), Prof.ssa Maria Teresa Russo (Università degli Studi di Roma Tre e Campus Biomedico), Prof. Carmelo Vigna (Università degli Studi Ca’ Foscari di Venezia) e saranno presenti anche i membri del Gruppo di Ricerca: Prof.ssa Giorgia Salatiello (PUG), Prof.ssa Laura Paladino (UER), Prof.ssa Susy Zanardo (UER), Prof.ssa Chiara D’Urbano (APRA), Prof. Carmelo Pandolfi (APRA), Prof. Juan Gabriel Ascencio (APRA), L.C,  Prof. Alberto Carrara, L.C (APRA)  e la Direttrice dell’Istituto di Studi Superiori sulla Donna, Marta Rodriguez, che ha dichiarato: “Il nostro lavoro è stato guidato da una intenzione chiara; aprire strade che aiutino a capire la bellezza e la dignità del corpo umano”.

I risultati della ricerca saranno oggetto del corso di perfezionamento che l’ISSD lancerà il 20 febbraio 2018.

Iscriviti alla newsletter