Bioetica e misericordia nel dialogo interculturale: Gonzalo Miranda presenta il metodo Phillips 66

Bioetica e misericordia nel dialogo interculturale: Gonzalo Miranda presenta il metodo Phillips 66

Il workshop rientra nelle attività del Giubileo delle Università e si terrà l’8 settembre presso l’Università Roma Tre 

Dal 7 all’11 settembre a Roma si apre il Giubileo delle Università e dei Centri di Ricerca dal titolo “Conoscenza e Misericordia – la terza missione dell’Università” all’interno del quale si terrà il XIII Simposio Internazionale dei docenti universitari. Un appuntamento importante che  giovedì 8 settembre verterà sul tema «Bioetica e misericordia nel dialogo interculturale» nel quale interverranno alcuni esperti bioeticisti e moralisti di varie religioni tra cui il nostro docente APRA, il Prof. Gonzalo Miranda. Quest’ultimo  aprirà i lavori presso l’Università degli Studi di Roma Tre alle ore 9 e poi parteciperà come relatore all’interno della IV sessione pomeridiana dalle 15,45 alle 17,45 con la “Presentazione dei lavori di gruppo con il metodo Phillips 66”.

Questo workshop intende indagare come le varie religioni vedano la misericordia nei temi bioetici. A tal scopo si confronteranno esperti di fama internazionale, con l’obiettivo di coniugare competenza bioetica e conoscenza approfondita delle loro culture religiose. Diverse le domande a cui i relatori cercheranno di rispondere attraverso i loro interventi come ad esempio: “Che cosa significa misericordia nella mia religione?”; “Come si applica la misericordia alle questioni bioetiche?”.

Le tradizioni su cui si è scelto di focalizzare la riflessione sono le tre grandi religioni monoteistiche (ebraismo, islam e cristianesimo con le varianti del cattolicesimo e del protestantesimo) e il buddismo, in virtù della sua diffusione attuale anche nel contesto occidentale.

Si è deciso di dare ampio spazio alla partecipazione dei convegnisti, lasciando buona parte del pomeriggio al lavoro in piccoli gruppi (metodo Phillips 66).

Iscriviti alla newsletter