Conferenza a Roma di uno dei maggiori esperti della Sindone

Conferenza a Roma di uno dei maggiori esperti della Sindone

logobluIl Master in Scienza e Fede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, giunto al suo ottavo anno d’attività, ha organizzato recentemente alcuni convegni e una mostra permanente sul tema della Sacra Sindone.

Un ulteriore contributo a questo percorso di ricerca sarà dato dalla conferenza “How the Shroud of Turin changed my life” (Come la Sindone ha cambiato la mia vita), che si terrà venerdì 21 maggio 2010, alle ore 18.00, a Roma, presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum (via degli Aldobrandeschi 190), con ingresso libero.

Parlerà Barrie M. Schwortz, membro dello STURP (Shroud of Turin Research Project), gruppo internazionale di ricerca costituito con lo scopo di esaminare scientificamente la Sindone.

La Sacra Sindone è stata sempre al centro di un grande interesse da parte del mondo scientifico. Si tratta, forse, dell’oggetto più studiato al mondo, da diversi punti di osservazione: storico, archeologico, chimico, informatico e perfino botanico e numismatico.

Questa conferenza, organizzata dal Master in Scienza e Fede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum sarà un’occasione per approfondire alcuni temi interessanti e per ascoltare uno dei maggiori esperti dell’argomento.
Sarà anche possibile visitare la mostra permanente “Chi è l’uomo della Sindone?”, nell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, con ingresso libero.

La mostra ospita, fra l’altro, una copia della Sindone di Torino, un ologramma e una scultura che cercano di ricostruire in tre dimensioni il corpo dell’uomo sul lenzuolo, ed una riproduzione della corona di spine, dei chiodi e dei flagelli utilizzati, secondo quanto è stato possibile rilevare dall’immagine.

Inoltre alcuni grandi pannelli ripercorrono la storia della Sindone e illustrano le principali ricerche scientifiche degli ultimi anni, con particolare riferimento ai recenti studi nel settore della botanica.

Il Master in Scienza e Fede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum rientra nel quadro del Progetto STOQ (Science, Theology and the Ontological Quest), portato avanti dallo stesso ateneo insieme ad altre università pontificie, sotto gli auspici del Pontificio Consiglio della Cultura e con il supporto della John Templeton Foundation.

Per informazioni: tel. 06 665431.

Ufficio stampa:

I giornalisti possono rivolgersi a Carlo Climati, Responsabile ufficio stampa Ateneo Pontificio Regina Apostolorum.
Tel. 06 665431. E-mail: [email protected]

Iscriviti alla newsletter