Master in Conciliazione Famiglia e Lavoro

Master in Conciliazione Famiglia e Lavoro

Flyer-Ateneo-2012La sempre maggiore presenza delle donne in tutti gli ambiti lavorativi e professionali sta modificando il modello organizzativo e gestionale del lavoro verso paradigmi sempre più flessibili in termini di spazio e di tempo. L’analisi di tali cambiamenti, i vantaggi competitivi e le specificità dei nuovi modelli che ne derivano, sono oggetto di studio specifico del Master che promuove una cultura organizzativa incentrata sulla persona per favorire un più equilibrato rapporto fra “vita familiare” e “vita lavorativa” in una prospettiva di valorizzazione delle risorse femminili e di perseguimento del benessere della famiglia.

 

MASTER in CONCILIAZIONE FAMIGLIA E LAVORO

a.a 2012-2013

Primo master universitario europeo

dedicato allo studio della conciliazione famiglia-lavoro

 

 

FINALITA’ GENERALE:

La sempre maggiore presenza delle donne in tutti gli ambiti lavorativi e professionali sta modificando il modello organizzativo e gestionale del lavoro verso paradigmi sempre più flessibili in termini di spazio e di tempo. L’analisi di tali cambiamenti, i vantaggi competitivi e le specificità dei nuovi modelli che ne derivano, sono oggetto di studio specifico del Master che promuove una cultura organizzativa incentrata sulla persona per favorire un più equilibrato rapporto fra “vita familiare” e “vita lavorativa” in una prospettiva di valorizzazione delle risorse femminili e di perseguimento del benessere della famiglia.

Il Master in Conciliazione Famiglia e Lavoro ha quindi la finalità di creare nuovi valori nella cultura e nelle organizzazioni, formando persone in grado di affrontare con umanità, determinazione e prontezza le sfide del Terzo Millennio in ambito sociale, culturale, economico, organizzativo e familiare.

 

OBIETTIVO FORMATIVO:

L’obiettivo formativo del Master è di preparare consulenti di people caring e figure manageriali esperte in politiche family friendly in grado di creare nuovi valori nella cultura e nelle organizzazioni.

Il Master è un laboratorio di eccellenze, un ponte tra il mondo universitario e il mondo aziendale, per formare persone in grado di sviluppare idee e progetti di ricerca innovativi. Il master è infatti un laboratorio di idee, dove si invitano gli studenti ad essere propositivi, a pensare a idee, azioni e progetti per la risoluzione di determinate problematiche con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita delle persone, ed  in particolare delle donne. L’obiettivo formativo del master  è dunque quello di offrire un quadro completo sulla tematica, attraverso un programma  nel quale sono coniugati elementi sia teorici che applicativi. Il Master fornisce degli strumenti utili di progettazione e di realizzazione di iniziative di “work life-balance” con particolare attenzione ai benefici per l’impresa, i dipendenti e le relative famiglie.

 

All’interno del Corso, fondamentali saranno anche le testimonianze dirette di imprenditori, manager e momprenuer e la partecipazione degli studenti ai laboratori e ai tavoli di lavoro.

A CHI E’ RIVOLTO IL MASTER:

  1. Il master è rivolto a tutti coloro che desiderano comprendere, scoprire e prendere consapevolezza del valore del potenziale femminile.

 

  1. A tutti coloro che si occupano di organizzazione e di sviluppo del potenziale umano all’interno di qualsiasi contesto organizzativo.

 

  1. A neo laureati che desiderano lavorare nel mondo aziendale  e organizzativo.

 

  1. A tutti coloro che desiderano ridefinire loro stessi il lavoro e la vita.

ARTICOLAZIONE DELLA DIDATTICA:

  • Lezioni frontali
  • Seminari di studio e di ricerca
  • Laboratori di best practices
  • Project work
  • Stage di sperimentazione operativa (facoltativo)
  • Esami scritti intermedi
  • Esame finale scritto e orale.

MODALITA’ DI SVOLGIMENTO:

Il Master si svolgerà  dal 1 febbraio al 19 luglio 2013. Le lezioni si terranno il venerdì dalle ore 9:15 alle ore 18:00, presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum in via degli Aldobrandeschi, 190 (Roma).

MODALITA’ DI FREQUENZA:

Presenziale e/o online.

CALENDARIO:

1, 8, 15, 21, 22 FEBBRAIO

1, 13, 15, 22  MARZO

5, 12, 19 APRILE

10, 17, 24, 31 MAGGIO

7, 14, 21, 28  GIUGNO

5, 12, 19 LUGLIO

COMITATO SCIENTIFICO

Area teorica e specialistica:

  • Carolina Carriero, Docente di antropologia filosofica ed esperta in pensiero al femminile (ISSD)
  • Massimiliano Bracalé, Direttore della Swiss School of Management (UER)
  • Tommaso  Cozzi, Docente di economia e gestione delle imprese all’Università di Bari
  • Adele Ercolano, Consiglio Direttivo Istituto di Studi Superiori sulla Donna
  • Paolo Musso, Professore straordinario di psicologia delle organizzazioni all’Università Europea di Roma
  • Marta Rodriguez, Direttrice Istituto di Studi Superiori sulla Donna
  • Cristina Rolando, Avvocato  e docente presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum
  • Ricardo Sanchez, Executive Director di Fidelis International Institute

 

Area di metodologia applicata:

  • Roberto Sorrenti
  • Maria Tringali
  • Marta Rodriguez, Direttrice Istituto di Studi Superiori sulla Donna
  • Adele Ercolano, Consiglio Direttivo Istituto di Studi Superiori sulla Donna

 

COORDINATORE DEL MASTER

Adele Ercolano, Consiglio Direttivo ISSD

 

CORPO DOCENTE

Il Master prevede il contributo sia di docenti universitari, sia di professionisti di settore.

MATERIE E DISCIPLINE DEL MASTER:

Il corso propone lo studio di nuovi modelli organizzativi familiarmente responsabili, con un particolare focus sulla visione della donna e sul suo contributo al mondo economico e sociale attraverso un percorso di studio interdisciplinare articolato in tre aree di studio:

 

  • Aree di studio base: 76 ore

 

  1. Area antropologica, filosofica e psicologica (20 ore)
  2. Area storica, sociologica e politico istituzionale (22 ore)
  3. Area economica (20 ore)
  4. Area giuridica (14 ore)

 

  • Aree di studio specialistiche e di aggiornamento: 68 ore

 

  1. Area famiglia e politiche sociali (35 ore)
  2. Area organizzazione e impresa (33 ore)

 

  • Aree di metodologia applicata (56 ore)

 

  1. Area teorica (16 ore)
  2. Area applicata (40 ore)

 

 

Aree di studio base:

Periodo di svolgimento: Febbraio – Aprile

 

Area antropologica, filosofica e psicologica

 

Docenti

–         Fondamenti antropologici, filosofici e teologici dell’essere donna.

–         La complementarietà uomo-donna.

–         Psicologia e femminilità

–         Il genere, l’empowerment e il  mainstreaming nella cultura globale.

 

Prof. Marta Rodriguez, Prof. Angela Ales Bello, Prof. Carolina Carriero, Prof. Anna Contardi, Prof. Micheal Ryan ,L.C, Prof. Marina Romualdi Vaccari

Area storica, sociologica e politico istituzionale

 

Docenti

–         Modelli e figure per una storia della donna nel mondo antico e medievale

–         Mutamenti sociali e culturali a partire dalla fine del XIX secolo. I primi movimenti sociali e sindacali.

–         Storia dei movimenti femministi e teorie del femminismo.

–         Le trasformazione del mondo del lavoro con la presenza femminile. Donna e lavoro: rischi e prevenzione.

–         Le Pari Opportunità e la Costituzione Italiana.

–         Le azioni positive: cosa sono e a che servono.

–         Gli organismi di pari opportunità: funzioni e compiti.

–         Il Parlamento Europeo e il comitato per le Pari Opportunità.

–         La Corte di Giustizia Europea e i principi di parità nel Diritto Comunitario.

–         Le politiche di pari opportunità e il rilancio dell’occupazione femminile

–         I contratti collettivi nazionali di lavoro.

–         Welfare e contrattazione sindacale

–         Analisi dell’occupazione femminile.

–         Tassi di occupazione femminile in Italia e Europa. Gli indicatori utilizzati nell’analisi del mercato del lavoro. L’andamento nel tempo dei tassi di occupazione femminile e le differenze esistenti tra i diversi paesi.

–         Statistiche del lavoro femminile

–         Il gender gap

–         Il beneficio economico del lavoro delle donne

–         L’occupazione femminile e i problemi attuali.

Prof. Marco Martorana, Prof. Giulia Galeotti , Avv. Maria Luisa Madera, Prof. Daniela Primicerio,  Prof. Matilde Bini Dott. Elena Murtas, Dott. Maria Pia Campanile Savatteri

Area economica

Docenti

 

–         Etica ed economia davanti ai nuovi problemi dell’economia.

–         Etica e business

–         Le sfide della globalizzazione e la nuova divisione internazionale del lavoro.

–         Imprese e innovazione: le nuove tendenze e gli effetti sui sistemi economici

–         Nuove tendenze delle strategie competitive delle imprese.

–         La finanza e le sue nuove tendenze.

–         L’internazionalizzazione delle imprese

–         La situazione socio economica della donna nel mondo e il dibattito internazionale.

 

Prof. Tommaso Cozzi,  Prof. Ricardo Sanchez Serrano,  Prof. Anna Bono Dott. Tiziana Zorzan .

Area giuridica

Docenti

 

–         La costituzione del rapporto di lavoro.

–         Le nuove tipologie dei contratti di lavoro e la riforma Biagi

–         La legislazione sui tempi e condizioni di lavoro.

–         Famiglia e filiazione nel diritto internazionale e nel diritto comparato

–         Tutela della maternità e diritto comparato

–         La legislazione sui congedi parentali (tratteremo anche le adozioni).

–         Donna e lavoro: rischi e prevenzione.

 

Avv. Cristina Rolando, On. Carlo Casini, Avv. Maria Luisa Madera

Aree di studio specialistiche e di aggiornamento:

Periodo di svolgimento: Maggio- Luglio

Area famiglia e politiche sociali

Docenti

–         La madre nei primi anni di vita del figlio.

–         Il percorso della gravidanza: lo sviluppo del bambino e gli aspetti psicologici e fisici della donna.

–         La cura in gravidanza. Problemi medici e psicologici (farmaci in gravidanza, amniocentesi e parto medicalizzato). La depressione post-partum.

–         La maternità e l’identità paterna tra passato e presente.

–         Maternità e società. La valorizzazione sociale della maternità. La valorizzazione della maternità in azienda.

–         I servizi di sostegno alla maternità.

–          La famiglia come universo di legami coniugali, genitoriali e sociali. La famiglia luogo di educazione integrale e di trasmissione dei valori.

–         La valorizzazione della figura paterna.

–         ll lavoro come valore educativo “dentro” la famiglia.

–         La famiglia e le politiche familiari. Aspetti sociali, economici e giuridici.

–         I servizi all’infanzia in Italia e Europa

–         La centralità sociale della famiglia per lo sviluppo del paese.

–         La conciliazione famiglia –lavoro come priorità politica (introduzione)

Prof. Alessandro Peracchi, Prof. Olimpia Tarzia, Dott.ssa Marcella Mallen, Prof. Francesco Belletti, Prof. Giulia Galeotti Avv. Cristina Rolando,  Prof. Micheal Ryan L.C, Elvira Falbo, Matilde Azzacconi

Area organizzazione e impresa

Docenti

La Leadership

–         Formazione umana integrale della leader: aspetti antropologici ed etici

–         Le teorie della leadership in un ottica di “genere”. Principali forme o dimensioni in cui viene esercitata la leadership femminile e le differenze tra donne e uomini nello stile di leadership

–         Leadership manageriale e le nuove opportunità di management femminile nei sistemi e nelle culture organizzative

–         Le caratteristiche della leadership manageriale femminile

–         Leadership imprenditoriale

–         Comunicazione e relazioni interpersonali.

Motivazione e sviluppo delle risorse femminili nelle organizzazioni.

–         La valorizzazione delle competenze

–         Creatività e contributo individuale al processo di innovazione

–         L’accesso ai luoghi decisionali e le quote rose nei CDA

–         Fattori organizzativi relativi alla carriera.

Donna e cultura d’impresa oggi

–         Motivazioni delle donne alla creazione d’impresa.  Gestione del tempo. Gruppi di lavoro, problem solving, time management.

–         Punti di forza e limiti dell’imprenditorialità femminile.

–         I finanziamenti agevolati e i servizi a supporto della creazione d’impresa femminile.

–         Donne imprenditrici nel XXI secolo

–         Leadership al femminile e impatto sul business.

Flessibilità organizzativa e cultura manageriale della conciliazione

–         Flessibilità organizzativa concetto plurale tra società, impresa e persone.

–         Flessibilità spazio temporale del lavoro

–         La conciliazione di sistema: famiglia, società, cultura, territorio e sistema produttivo.

–         le leggi e le modifiche apportate all’art. 9 della Legge 8 marzo 2000 n. 53.

–         La conciliazione nell’ottica sussidiaria e del capitale sociale.

 

 

 

Prof. Paolo Musso, Dott.ssa Marcella Mallen, Dott.ssa Luciana D’Ambrosio Marri, Prof. Massimo Continisio, Prof. Massimiliano Bracalé, Prof. Valeria Caggiano, Dott.ssa Maria Letizia Presutti, Dott.ssa Tiziana Zorzan, Adele Ercolano, Paola Ravaldini.

Area Metodologia Applicata

Docenti

Area teorica:

Work life balance: prospettiva personale, relazionale e organizzativa

Gli strumenti per favorire la conciliazione e il quadro di riferimento normativo, i finanziamenti e le agevolazioni per le imprese e le PA

Sfide attuali in tema di conciliazione: analisi degli studi e proposte sul tema.

L’impresa familiarmente responsabile

Servizi familiari al personale

Supporto allo sviluppo professionale e personale

Benefici extra salariali

L’efficacia degli strumenti di conciliazione.

Gli effetti  positivi della conciliazione sul lavoro delle donne e i vantaggi per le imprese

Cultura manageriale della conciliazione

Area applicata:

Progettazione di buone pratiche di conciliazione.

Ideazione e realizzazione di project work.

Roberto Sorrenti (16 ore), Maria Tringali (20 ore), Adele Ercolano (20 ore)

 

TITOLO E SUO CONSEGUIMENTO:

 

A conclusione del Master agli iscritti che abbiano frequentato l’intero corso e superato le prove di verifica del profitto e la prova finale, verrà rilasciato un Diploma di Master in Conciliazione Famiglia e Lavoro.

 

Il Corso è riservato ad un max di 50 partecipanti, selezionati in base ad una lettera di motivazione e al curriculum vitae.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE;
L’importo annuo è di Euro € 1.650,00€.

AMMISSIONE:

Per partecipare al master occorre inviare a [email protected] entro il 28 gennaio 2013:

  • domanda di ammissione
  • lettera di motivazione
  • curriculum vitae

Tutte le domande pervenute alla Segreteria del Corso saranno valutate dalla Direzione.

Gli ammessi/e riceveranno comunicazione via e-mail dell’ammissione al Master in Conciliazione Famiglia e Lavoro entro il 30 gennaio 2013.

ISCRIZIONE:

Per iscriversi occorrerà consegnare o far pervenire, entro e non oltre il 28 gennaio 2013, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, all’Istituto di Studi Superiori sulla Donna  – Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Via degli Aldobrandeschi n. 190 – 00163 Roma, la seguente documentazione:

  • La domanda d’iscrizione debitamente compilata
  • Un Certificato di laurea con esami
  • 3 fotografie formato tessera
  • 2 fotocopie di un documento d’identità
  • I fotocopia del codice fiscale
  • Ricevuta del pagamento della prima rata

Informazione: Istituto di Studi Superiori sulla Donna  Tel.  06. 66543903 – 66527903  Email: [email protected] Web: www.masterfamiglialavoro.com

 

In collaborazione con:

SSM_circle_and_letters_August_2012

Con il patrocinio morale di:

logo1

Iscriviti alla newsletter