Nell’Anno della Misericordia, la facoltà di teologia dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum ha attivato un interessante ciclo di conferenze

Nell’Anno della Misericordia, la facoltà di teologia dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum ha attivato un interessante ciclo di conferenze

COMUNICATO STAMPA

Nell’Anno della Misericordia, la facoltà di teologia dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum ha attivato un interessante ciclo di conferenze

In occasione del giubileo della Misericordia la facoltà di teologia dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum organizza, a partire dal mese di febbraio 2016 una ciclo di conferenze che cercano di approfondire alcuni aspetti sia teologici che pastorali di questo grande evento ecclesiale nel quale sono coinvolte tutte le forze vive della Chiesa.

Nella bolla d’indizione Misercordiae Vultus di questo grande giubileo, Papa Francesco ha rivolto a tutti una chiamata che consiste nel lasciarci sorprendere da Dio, che “non si stanca mai di spalancare la porta del suo cuore per ripetere che ci ama” (n. 25). E ha aggiunto che “la Chiesa sente in maniera forte l’urgenza di annunciare la misericordia di Dio”, consci che il primo suo compito, soprattutto in tempo come il nostro, è di “introdurre tutti i credenti nel grande mistero della misericordia di Dio, contemplando il volto di Cristo” (ibid). Anche un Ateneo Pontificio come il Regina Apostolorum è chiamato a collaborare in questa grande “festa” della misericordia che la Chiesa vivrà in questi prossimi mesi. Un modo concreto per vivere appieno questo momento è quello di approfondire teologicamente alcuni aspetti che sono inclusi dentro del grande concetto di misericordia divina. Tre professori stabili di teologia e un vescovo della Curia Romana tratteranno diverse tematiche sul tema della misericordia in conferenze aperte che avranno una scadenza mensile. La prima il 25 febbraio 2016 è affidata al P. George Woodal, docente stabile di teologia morale, in tale occasione il relatore cercherà di mettere in luce le relazioni che esistono tra la misericordia, la giustizia e la pace nel mondo.

P. David Koonce, professore stabile di teologia fondamentale e dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose, tratterà il 10 marzo 2016 il tema della relazione della misericordia come virtù che favorisce il dialogo ecumenico e sta al cuore di ciò che si chiama la nuova apologetica. Mons. Jean Lafitte, Segretario del Pontificio Consiglio per la Famiglia e Prelato del Sovrano Ordine Militare di Malta, parlerà il 14 aprile 2016 di un tema che va in consonanza con l’ultimo Sinodo dei Vescovi ovvero come la misericordia, può e deve essere vissuta nell’ambito del matrimonio e la famiglia.

A chiudere la serie di conferenze il 5 maggio prossimo sarà il Prof. Miguel Paz, docente ordinario di teologia nell’ambito della teologia dei sacramenti, il quale tratterà un tema centrale del giubileo della misericordia che è la celebrazione del sacramento della penitenza come strumento efficace per ricevere l’amore del Padre nella forma di perdono sacramentale. Le conferenze avranno luogo sempre, nelle diverse date, alle ore 15 nell’aula master dell’Ateneo.

 In questo Anno Santo l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, attraverso questa iniziativa ed altre attività pastorali e accademiche, vuole impegnarsi a capire meglio quel Dio, ricco in misericordia (Ef 2, 4) che è al centro della fede cristiana. Inoltre lo scopo è anche quello di impostare tutta la vita dell’Ateneo e quella dei docenti, studenti e dei dipendenti all’insegna della misericordia divina e sotto lo sguardo materno di colei che è Madre della Misericordia e Regina degli Apostoli

Iscriviti alla newsletter