Scienza e Fede: conferenza sulla Madonna di Guadalupe al Regina Apostolorum

Scienza e Fede: conferenza sulla Madonna di Guadalupe al Regina Apostolorum

Martedì 6 dicembre 2011, a Roma, alle 17:10, nell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum (via degli Aldobrandeschi 190), nell’ambito del Master in Scienza e Fede, si terrà la conferenza con ingresso libero “La Madonna di Guadalupe: sfida alla scienza, richiamo alla fede”. 

Parlerà Padre Nicola Tovagliari LC, professore assistente dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum. 

“Di Maria di Guadalupe tutto è avvincente”, afferma Padre Nicola Tovagliari. “La vicenda delle sue apparizioni, le parole rivolte all’indio Juan Diego piene di amore e di compassione, la “lettura” dell’immagine e l’ermeneutica del messaggio ivi nascosto, la miracolosa preservazione della tilma lungo i secoli e nel mezzo di molte peripezie, le meravigliose scoperte scientifiche dell’ultimo secolo… tutto ci parla di miracolo”.

“Nel corso di questa conferenza – spiega Padre Tovagliari – desidero ripercorrere il resoconto delle apparizioni della Madonna di Guadalupe sulla collina del Tepeyac, la storia delle quattro e forse cinque manifestazioni della “Madre del Dio vivente”, per poi passare all’esposizione del dialogo semplice ma pieno di sentimento nello scambio di parole fra la Vergine e l’indigena Juan Diego.

Come secondo passaggio cercheremo di “leggere” insieme i particolari dell’immagine e svelarne ermeneuticamente il significato che è nascosto, o almeno celato, agli occhi di chi non conosce la cultura Nahuatl alla quale essa si rivolge: perché dopo aver visto questa raffigurazione migliaia di indigeni abbracciano volentieri il Vangelo e accolgono nel loro cuore la “donna vestita di sole”?

In terzo luogo faremo un rapido accenno alle vicissitudini attraverso le quali è materialmente passato il telo, testimone eloquente dell’immagine: esso è provvidenzialmente sopravvissuto a delle vere e proprie peripezie!

In ultima istanza ci addentreremo nei numerosi e particolarissimi misteri di questa immagine unica e singolare: quali segreti racchiude lo sguardo amorevole di questa Madonna? Come è stato possibile scoprirli ? Quali interrogativi pongono questi segreti all’intelligenza dell’uomo moderno?

L’immagine della Madonna di Guadalupe e la sua storia sono affascinanti: alle soglie della Solennità dell’Immacolata e a pochi giorni dalla festa patronale a Lei dedicata, il “Master in Scienza e Fede” dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum ci propone di conoscerla meglio. Per il credente essa descrive un capitolo della storia di amore tra la “Madre del Cielo” e tutti i figli che dalla croce le sono stati affidati in questa spirituale maternità. Per lo studioso e per l’uomo di scienza essa costituisce uno stimolo, una provocazione, una sfida ad applicare l’intelligenza e la tecnologia moderna nell’indagine e nella ricerca di risposte ai suoi molti interrogativi. Per tutti rappresenta una vicenda umana, culturale (e forse soprannaturale?) da non tralasciare!”

L’incontro fa parte della serie di conferenze “La questione dei miracoli” del Master in Scienza e Fede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, giunto quest’anno alla sua decima edizione. È diretto dall’Istituto di Scienza e Fede dello stesso Ateneo.

Questo Istituto ha come oggetto lo studio, la ricerca e l’insegnamento delle tematiche del rapporto tra scienza e fede, per fornire risposte alle questioni etiche ed antropologiche che gli incessanti sviluppi della scienza e della tecnica suscitano, cercando punti di incontro verso il dialogo.

Per informazioni: tel. 06 665431
Sito: www.upra.org

Ufficio stampa:
I giornalisti possono rivolgersi a Carlo Climati, Responsabile ufficio stampa dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum – Tel. 06 665431. E-mail: [email protected]

 

 

Iscriviti alla newsletter