Sacerdoti e seminaristi in città per la Pasqua

Sacerdoti e seminaristi in città per la Pasqua

Dal Corriere Eusebiano | 27 Marzo 2017

PARROCCHIA/ Benedizione delle case e visite ai malati

Anche quest’anno, in occasione della Settimana santa e delle festività pasquali, saranno presenti a Santhià i missionari che, insieme ai sacerdoti della Collegiata dei Santi Agata e Giorgio, si occuperanno della benedizione delle famiglie e garantiranno una presenza assidua per le confessioni. Invitati dal prevosto don Stefano Bedello, sabato 8 aprile arriveranno da Roma due sacerdoti e sei seminaristi, e saranno ospitati in parrocchia e presso le suore dell’istituto “Mater Misericordiae”. A coordinare i giovani missionari sarà padre Eamonn O’Higgins, della congregazione dei Legionari di Cristo: per lui, docente di filosofia al pontificio ateneo “Regina Apostolorum” di Roma, sarà il decimo anno di ininterrotta presenza a Santhià per il periodo pasquale. Con lui arriverà un altro sacerdote, padre Gabriel Christy, di origini indiane, oltre a sei studenti di teologia del collegio romano, di diverse nazionalità e con il desiderio di vivere una intensa settimana di servizio e di preghiera comunitaria, costellata anche da incontri con le realtà ecclesiali presenti in città. «Desidero esprimere già In una foto della Settimana santa del 2016 il prevosto don Stefano Bedello con don Elio Grosso e i seminaristi del collegio romano “Regina Apostolorum” in anticipo la mia gratitudine per i padri missionari che anche quest’anno visiteranno la nostra comunità e porteranno la presenza ed il conforto nelle abitazioni, con la benedizione e la visita delle persone anziane e malate dice don Stefano Bedello E’ un momento importante e atteso, che esprime la vicinanza particolare del Signore in un tempo significativo quale è la Settimana santa, e riempie di senso il grande messaggio di speranza che la liturgia della Chiesa offre in questo tempo di grazia». All’opera pastorale dei missionari si aggiungeranno anche don Stefano Bedello, don Elio Grosso e il diacono Mario Tappari, che saranno accompagnati da volontari laici lungo l’intero servizio di benedizione delle famiglie, con il coordinamento del presidente del Consiglio pastorale parrocchiale, Giovanni Carnaghi. Le benedizioni avranno inizio lunedì 10 aprile e termineranno nella mattinata del Sabato santo, 15 aprile; i missionari romani resteranno in città fino a Pasquetta, lunedì 17, poi si recheranno in pellegrinaggio ad Ars (in Francia) per venerare San Giovanni Maria Vianney, il Santo Curato, patrono dei sacerdoti. «Ringrazio la superiora generale delle Sorelle Misericordiose, madre Valeria Dema, per aver offerto anche quest’anno ospitalità ai missionari nei locali dell’istituto di via Raffaello Sanzio conclude don Bedello e il sindaco Angelo Cappuccio, con la sua Giunta, che garantisce ai religiosi i pasti lungo tutto il periodo della permanenza».

Iscriviti alla newsletter