Abstract conferenza Diploma Studi Sindonici: La cronologia della Pasqua. I tempi segnati dagli astri.

Abstract conferenza Diploma Studi Sindonici: La cronologia della Pasqua. I tempi segnati dagli astri.

A cura del Prof. Costantino Sigismondi

La Pasqua è la festa centrale del Cristianesimo: senza la Risurrezione sarebbe solo una buona filosofia. La festa della Pasqua cristiana tardò alquanto a distinguersi da quella giudaica, e con alti e bassi questo processo durò oltre due secoli, e sul marmo della Meridiana di s. Maria degli Angeli (1702) troviamo la testimonianza dell’algoritmo messo a punto al Concilio di Nicea, presieduto da Costantino Imperatore (325). Il Terminus Paschae inizia il 22 marzo, il giorno dopo l’equinozio ecclesiastico (ossia il 21 marzo). Questo significa che se pure fosse capitata la Luna piena il 21 marzo e domenica lo stesso giorno, non poteva essere Pasqua proprio perché sarebbe coincisa con la Pasqua ebraica: l’algoritmo è Pasqua=domenica>Luna piena>=21 marzo.

Nel 1582 la riforma Gregoriana del Calendario ha rivisto il computo lunare, oltre ad aver rifasato il calendario civile con l’equinozio astronomico, ma lasciando la stessa regola nicena per la determinazione della Pasqua.
La foto che accompagna questo abstract è stata presa il 22 marzo 2021 sulla meridiana Clementina con l’immagine del Sole presso la scritta (TERMINVS) PASCHAE alle 12:19:34, la linea orizzontale sotto il numero 90 rappresenta l’equatore celeste, appena valicato dal Sole provenendo dall’emisfero australe, nell’equinozio vernale.

 

Iscriviti alla newsletter