ASSEMBLEA FUCE –TIRANA, 20-22 OTTOBRE 2022

ASSEMBLEA FUCE –TIRANA, 20-22 OTTOBRE 2022

FARE RETE, UNA NECESSITA’ URGENTE (ANCHE) DELLE ISTITUZIONI ECCLESIASTICHE.

Articolo di P. David Koonce, LC,  Vicerettore Accademico

Dal 20 al 23 ottobre 2022, sono andato a Tirana, Albania, per l’Assemblea Generale della Federazione Europea. Siamo stati ospitati dall’Università Cattolica Nostra Signora del Buon Consiglio. Fondata nel 2004, questa università cattolica fornisce un servizio qualificato alla società albanese, caratterizzata dalla pesante eredità del regime comunista in potere tra 1945 fino agli anni 90, ma anche da una complessa situazione religiosa. Secondo alcuni studi, il 30% degli albanesi sono musulmani, il 23% sono cattolici, il 7% ortodossi, mentre quasi 40% della popolazione si dichiara ateo. Ho avuto il piacere di conoscere il P. Jerome Ndo Mih, presidente della Fondazione Nostra Signora del Buon Consiglio, ente che gestisce ‘l’Università. Lui è uno dei nostri Alumni, avendo ottenuto la Licenza in Bioetica, e adesso stiamo cercando di attivare qualche collaborazione con le Facoltà di Medicina e la Facoltà di Farmacia. Sono ancora progetti in fase germinale, ma affidiamo a Maria nostre buone intenzioni.

Ritengo che partecipare ad Eventi di questo tipo sia un momento significativo – un reale beneficio per tutti – per condividere quanto e come fare Rete e che prospettiva si possa seguire con le Federazioni e/o altre Istituzioni.

Il primo beneficio di fare Rete è avere chiara una strategia di engagement con altre istituzioni, essere presente ai momenti Istituzionali per identificare e condividere possibili Progetti comuni.

Io mi dispongo a ciò che Divina Provvidenza vuole offrirci attraverso queste reti. Inoltre, sono stato scelto come membro del Consiglio d’Amministrazione della FUCE per il triennio 2022-2025, in rappresentanze delle Università Pontificie Romane. Spero che possa contribuire alla FUCE le esperienze delle altre due reti, la RIU e le pontificie romane, e viceversa, arricchire le altre due reti con le migliori prattiche della FUCE. In questo lavoro, mi illuminano i consigli del Papa Francesco nell’esortazione Evangelii Gaudium, dove lui dice che non si tratta di occupare spazi, ma di avviare processi (EG 223, ndr). Si tratta dei primi piccoli passi su un cammino lungo. Ma, bisogna iniziare da qualche parte!

Iscriviti alla newsletter
Leggi l'informativa