Corso in Teologia Nuziale

Corso in Teologia Nuziale

 

 

Il Corso è in collaborazione con Progetto Misterogrande

 

OBIETTIVI

Il corso nasce allo scopo di riflettere ed approfondire, in sintonia con il Magistero della Chiesa, il dono teologico e pastorale costituito dalla Teologia Nuziale, a partire dalla realtà della famiglia che nasce dal sacramento del matrimonio, attraverso una solida formazione sull’argomento, che abbracci diverse discipline: Scrittura, Antropologia, Patristica, Magistero, Liturgia, Teologia.
Gli studenti potranno approfondire teologicamente e pastoralmente la Teologia Nuziale, acquisendo una formazione integrale che, affondando le proprie radici nel cuore del Mistero Nuziale rivelato e attingendo all’immenso patrimonio della spiritualità e della mistica cristiana, saprà intuire e delineare proposte pastorali di nuova evangelizzazione, di rinnovata
formazione, di edificazione della comunità ecclesiale e sociale.


MODALITÀ

Il Corso è strutturato in nove sessioni mattutine da 4 ore ciascuna, concentrate in sabati consecutivi. Sarà anche possibile seguire le lezioni online.
Titolo di studio rilasciato: il Corso rilascia 3 crediti (ETCS), per gli studenti che ne faranno richiesta al momento dell’iscrizione. A costoro, al termine del corso, sarà rilasciato un certificato che attesti il conseguimento dei crediti. In alternativa, è possibile seguire le lezioni come studente ospite, ricevendo alla fine un attestato di partecipazione. Questa seconda modalità non prevede il rilascio di crediti. Il certificato, così come l’attestato di partecipazione, saranno consegnati l’ultimo giorno delle lezioni o possono essere richiesti seguendo la procedura prevista per il rilascio di certificati, descritta nel sito: www.upra.org/studenti/iscritti/richiesta-certificati-e-diplomi


TEMATICA DEL CORSO

1. Il fondamento biblico. Per comprendere come e perché nella Scrittura il mistero nuziale possa essere considerato un principio costitutivo della “forma” (modalità) e della “finalità” (obiettivo) della Rivelazione cristiana.

Docente: Don Luca Pedroli, docente di Greco Biblico e di Esegesi presso il Pontificio Istituto Biblico e il Pontificio Istituto Giovanni Paolo II in Roma.

2. Introduzione al Mistero della Trinità e all’Antropologia teologica. Per comprendere come la Teologia Nuziale possa essere un principio ermeneutico fondamentale al mistero cristiano stesso: di ciò che Dio è, di ciò che l’uomo è, di quel progetto di unità tra Dio e l’uomo iniziato in Genesi, realizzato nella novità fondante dell’Incarnazione e della Pasqua di Cristo, in cammino verso la pienezza escatologica.

Docente: Don Roberto Carelli, docente di Antropologia Teologica presso la Pontificia Università Salesiana in Torino.

3. Il fondamento patristico. Per comprendere come questo mistero nuziale sia stato compreso e vissuto dalla Tradizione, attraverso un’analisi dei testi e della riflessione dei Padri.

Docente: Don Giorgio Mazzanti, docente di Teologia presso la Pontificia Università Urbaniana in Roma.

4. Il Mistero nuziale nella liturgia della Chiesa. Per comprendere come questo mistero nuziale sia stato compreso e vissuto dalla Tradizione, attraverso un’analisi dei testi e dei gesti liturgici.

Docente: Don Paolo Tomatis, docente di Liturgia presso la Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale in Torino.

5. La riflessione cristologica ed ecclesiologica. Corso in Teologia nuziale Cristo Sposo e nella Chiesa Sposa il vertice e il compimento della Rivelazione biblica.

Docente: Don Giorgio Mazzanti, docente di Teologia presso la Pontificia Università Urbaniana in Roma.

6. La riflessione magisteriale e teologico-sacramentale. Per camminare in fedele ascolto e in fecondo approfondimento del mistero nuziale così come la Chiesa lo comprende e lo riflette.

Docente: Suor Alexandra Diriart, docente di Teologia presso il Pontificio Istituto Giovanni Paolo II in Roma.

7. La dimensione nuziale nella spiritualità e nella mistica cristiana. Per lasciarci illuminare e condurre dagli esempi di santità che hanno incarnato e reso visibile il Mistero nuziale.

Docente: Padre Francois Marie Lethel, docente di Spiritualità presso il Pontificio Istituto Teresianum in Roma.

8. La dimensione nuziale nella vita quotidiana degli sposi tramite la vita di preghiera. Nel disegno di Dio Creatore e Redentore la famiglia scopre non solo la sua «identità», ciò che essa «è», ma anche la sua «missione»: ciò che essa «può e deve fare» (Familiaris consortio, 1). L’unione coniugale è una preghiera esistenziale davanti a Dio. Come esprimere questa preghiera esistenziale anche nella preghiera liturgica, orale, meditativa?

Docente:Padre Michael Ryan, Professore di Teologia Pastorale presso l’Ateneo Regina Apostolorum in Roma.

9. La dimensione nuziale della vita sacramentale e le possibilità offerte alla pastorale. Per comprendere il dono di  comunione, di unità, di nozze, che la vita sacramentale offre ad ogni vocazione cristiana e rinnovare/rinvigorire l’evangelizzazione nella pastorale ordinaria.

Docente: Mons. Renzo Bonetti, Guida spirituale del Progetto Mistero Grande.


Sede delle lezioni

Le lezioni si svolgono presso la sede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum

Via degli Aldobrandeschi, 190 – 00163 Roma

Calendario

Orario di lezione e giorni:
– sabato dalle ore 9.00 alle 13.00
– 24 febbraio
– 3, 10, 17 marzo
– 14, 21 aprile
– 5, 12, 19 maggio


ISCRIZIONI

Entro il 19 febbraio 2018 dovrà pervenire alla Segreteria della Facoltà di Teologia la documentazione elencata di seguito. Ciò può avvenire tramite consegna personale (al Dott. Raffaele Stirpe, 1° piano, corridoio B, tel.+39 06 91689817) o per posta ordinaria (Segreteria della Facoltà di Teologia – Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Via degli Aldobrandeschi, 190 – 00165 Roma) o elettronica (email: [email protected]):

1) Domanda di ammissione debitamente compilata:
a. Domanda di Ammissione compilata online attraverso il servizio  Area Riservata  . Se si riscontrano    problemi o se si ha bisogno di aiuto per la procedura di ammissione online, potete contattare la Dott.ssa Marina Lorenzon: [email protected]; tel. +39 06 91689808 (dalle 8:00 alle 13:00).

b.Se chi desidera partecipare è attualmente iscritto a un altro corso dell’Ateneo, compilare il modulo  Domanda di Ammissione Master/Diplomi/Corsi vari – cartacea.

2) Fotocopia del documento d’identità o passaporto.

3) Due fotografie recenti, a colori, formato tessera.

4) Certificato degli studi universitari o pre-universitari, o Dichiarazione sostitutiva della Certificazione del Titolo di Studio

 

Costo e pagamento del corso:

successivamente alla ricezione della documentazione necessaria per l’ammissione, la Segretaria Generale invierà una email allo studente, contenete la matricola, allo scopo di informarlo sulla possibilità di procedere con il pagamento della quota di iscrizione. Tale pagamento conclude il processo di iscrizione. Nel caso la documentazione si invii in un primo momento solo elettronicamente, sarà necessario presentare i documenti cartacei firmati contestualmente al pagamento.

Costo del Corso:
250 Euro (con rilascio crediti formative ETCS) e 200 Euro (senza rilascio crediti formativi). La data ultima per il pagamento sarà il 28 febbraio 2018.

Modalità di pagamento:

• Bancomat, carta di credito, contanti, assegno presso lo sportello dell’Economato (lunedì, mercoledì e giovedì: 11.00 – 13.00 e 15.00-16.00; martedì 11.00 -13.00 e il venerdì 10.30 – 12.30).

• Bonifico bancario;

• On-line tramite carta di credito.

Coordinate Bancarie:
Beneficiario:
Pontificio Ateneo Regina Apostolorum
Unione di Banche Italiane S.p.A.
Via Aurelia, 701 – 00163 ROMA
IBAN: IT67N0311103229000000011877
CAB: 03229 BIC O SWIFT: BLOPIT22

In caso di pagamento tramite bonifico bancario è obbligatorio indicare nella causale tutti i dati relativi allo studente: nome, cognome, matricola, programma di studi, e motivo del pagamento (iscrizione, rata, mora, ecc.). Nell’eventualità di dati mancanti e/o incompleti non si assicura l’effettiva e corretta evasione della pratica.

Nei casi di pagamento con bonifico bancario fa fede la data valuta beneficiario. Affinché l’importo venga correttamente accreditato presso il beneficiario entro i termini di scadenza ed al fine di non incorrere in morosità, si raccomanda di effettuare il bonifico bancario almeno 3 giorni lavorativi prima dell’ultima data utile per il pagamento.

Per ulteriori informazioni contattare l’Amministrazione:
Laura Valentini, Tel. 06.91.689.949;
E-mail: [email protected]

Iscriviti alla newsletter