Giuseppe D’Acunto

Professore invitato di Filosofia

Giuseppe D’Acunto

Professore invitato di Filosofia

CURRICULUM DELL’ATTIVITÀ SCIENTIFICA E DIDATTICA
di Giuseppe D’Acunto
residente in Via Manlio Torquato, 50
00181 Roma
tel.: 067847163; cell.: 329.2187896
e-mail:[email protected]

TITOLI SCIENTIFICI E DIDATTICI

È laureato in Filosofia presso l’Università degli Studi «La Sapienza» di Roma nell’a.a. 1982/83 (tesi di laurea in «Filosofia morale»; votazione: 110/110 e lode).
È abilitato all’insegnamento nelle scuole superiori per la classe «Filosofia e scienza dell’educazione».
È stato responsabile scientifico di un contratto di ricerca C.N.R. per il settore delle «Scienze storiche, filosofiche e filologiche».
Ha frequentato corsi di lingua tedesca presso il Goethe-Institut di Roma e la Ruhr-Universität di Bochum (R.F.T.) e, al termine, ha superato esami di accertamento del profitto.
Ha frequentato la «Scuola di perfezionamento in Filosofia e di preparazione all’insegnamento filosofico» presso la Facoltà di Magistero dell’Università degli Studi «La Sapienza» di Roma.
È stato borsista presso l’«Istituto Italiano per gli Studi Filosofici» di Napoli.
Ha vinto il concorso per l’ammissione al corso di Dottorato di ricerca in Filosofia presso l’Università degli Studi «La Sapienza» di Roma (della durata di quattro anni a decorrere dall’a.a. 1989/90). Al termine del corso ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca in Filosofia.
Ha svolto attività di insegnamento negli Istituti di istruzione statali inferiori e superiori per le materie attinenti ai titoli di studio e/o di abilitazione.
Con nomina del Provveditorato agli Studi di Roma, è stato docente di Filosofia nel corso di riconversione professionale insegnanti per la classe di concorso «Filosofia e storia» (a.s. 1995/96).
Dall’a.a. 1995/96, svolge attività didattica presso la Pontificia Università «Regina Apostolorum» di Roma dove, dall’a.a. 1996/97 all’a.a. 1999/2000, ha tenuto l’insegnamento di «Metodologia filosofica», dove, negli aa.aa. 1997/98 e 1998/99, ha tenuto la cattedra di «Introduzione alla filosofia» e dove, dall’a.a. 2002/03 all’a. a. 2006/07, ha tenuto l’insegnamento di «Filosofia del linguaggio».
Nell’a.a. 1996/97, ha tenuto il corso di «Antropologia filosofica» presso la Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione «Auxilium» di Roma.
Con nomina del Provveditorato agli Studi di Roma, è stato commissario negli Esami di Stato per la classe di concorso «Filosofia e storia» (a.a. s.s. 1998/99, 2009/10, 2010/11, 2011/12, 2013/14).
Nell’a.s. 1999/2000, ha frequentato un corso di aggiornamento per docenti della scuola media secondaria di II grado autorizzato dal Provveditorato agli Studi di Roma (decreto: 8/7/1999).
Dall’a.a. 2000/01, tiene le cattedre di «Filosofia del linguaggio» e di «Logica e Critica» presso la Pontificia Facoltà Teologica «Seraphicum» di Roma. Qui, dall’a.a. 2016/17, tiene anche la cattedra di «Metafisica».
Dall’a.a. 2001/02 all’a.a. 2003/04, ha svolto attività di supporto alla didattica (Tutorato) nell’ambito del Corso di Laurea «Comunicazione nella società della globalizzazione» dell’Università degli Studi di RomaTre (settore scientifico disciplinare: «Filosofia e teoria dei linguaggi»).
È «Cultore della materia», presso l’Università degli Studi di RomaTre, per l’insegnamento di «Filosofia del linguaggio e della comunicazione».
Nell’a.a. 2002/03 è stato Professore a contratto di «Filosofia dell’educazione» presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Cassino.
Dall’a.a. 2004/05 all’a.a. 2009/10, ha tenuto l’insegnamento di «Storia dell’ateismo» presso l’«Istituto superiore per lo studio della non credenza, della religione e delle culture» della Pontificia Università Urbaniana di Roma.
Dall’a.a. 2005/06 all’aa. a.a. 2009/10, ha svolto attività didattica presso la Facoltà di Filosofia della Pontificia Università Urbaniana di Roma.
Dall’a.a. 2006/07 all’a.a. 2009/10, è stato Professore a contratto di «Storia della filosofia del linguaggio» (insegnamento che, dall’a. a. 2008/09, è stato convertito in «Storia della linguistica») presso la Facoltà di Filosofia dell’Università degli Studi «La Sapienza» di Roma.
È «Cultore della materia», presso l’Università degli Studi «La Sapienza» di Roma, per l’insegnamento di «Filosofia del linguaggio».
Nell’a.a. 2007/08, è stato Professore aggregato presso la Pontificia Università Urbaniana di Roma.
Nell’a.a. 2007/08, è stato titolare di un contratto per l’insegnamento di «Sociologia dell’educazione» presso la «S.S.I.S. – Indirizzo Tecnologico» dell’Università di RomaTre.
Negli aa. aa. 2012/13 e 2013/14, è stato Professore a contratto di «Filosofia del linguaggio» presso l’Università Europea di Roma.
Nell’a.a. 2012/13, è stato Professore a contratto di «Antropologia filosofica» e «Filosofia teoretica» presso l’Università Europea di Roma (sede Pomezia).
Nell’a.a. 2012/13, ha insegnato «Didattica» e «Pedagogia speciale» nell’ambito del TFA tenutosi presso l’Università Europea di Roma.
Ha svolto lezioni nell’ambito del Master di «Consulenza filosofica e Antropologia esistenziale», tenutosi presso il Pontifico Ateneo «Regina Apostolorum», negli aa. aa. 2009/10, 2011/12, 2012/13, 2013/14, 2014/15, 2015/16 e 2016/17.
Ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale per la seconda fascia (Professore Associato) nella classe di concorso «Estetica e filosofia dei linguaggi».
ELENCO DELLE PUBBLICAZIONI

Volumi

Dell’ingegnosa ragione. L’idea di topica in Vico, Tesi di Dottorato a.a. 1993/94 presso l’Università degli Studi «La Sapienza» di Roma.
La parola nuova. Momenti della riflessione filosofica sulla parola nel Novecento, Rubbettino, Soveria Mannelli (Cz) 2006.
La prosa del senso. La dinamica della significazione in Merleau-Ponty, IF Press, Roma 2006, 20122.
L’etica della parola. La riflessione sul linguaggio di Paul Ricœur, ETS, Pisa 2009.
Il problema del testo fra linguistica ed ermeneutica, Lithos, Roma 2009.
L’istanza del soggetto parlante. Il problema linguistico dell’enunciazione, Lithos, Roma 2010.
Tomismo esistenziale: Fabro, Gilson, Maritain, IF Press, Morolo (Fr) 2011.
Dualitas. Figure del dubbio e dell’errore in filosofia, Studium, Roma 2012 (Menzione speciale al “Premio Frascati Filosofia” e Finalista al Premio Letterario Internazionale “Arché”).
Semiotica dell’espressione. Il gesto che si fa ritmo, parola, Lithos, Roma 2013 (Premio Nazionale di Filosofia 2015: “Le figure del pensiero”).
Romano Guardini: concretezza e opposizione, Urbaniana University Press, Città del Vaticano 2014.
Il logos della carne. Il linguaggio in Ortega y Gasset e nella Zambrano, Cittadella, Assisi 2016.

Articoli e Contributi

Lo Jaspers di Pareyson, in «il cannocchiale», 1983/3.
Il problema dell’interpretazione in Luigi Pareyson, in «il cannocchiale», 1985/3.
Su ragione, linguaggio, interpretazione in Kant, in «il cannocchiale», 1986/1-2.
Estetica ed erotica in Ludwig Klages, in «il cannocchiale», 1986/3.
Jaspers e l’ermeneutica, in «Itinerari», 1986/3; e (in una versione più estesa) in «il cannocchiale», 1987/1-2.
Repertorio bibliografico essenziale sull’esistenzialismo, in P. Prini, Storia dell’esistenzialismo. Da Kierkegaard a oggi, Roma, Studium, 1989.
Ernesto Grassi e l’ermeneutica della parola metaforica, in «il cannocchiale», 1989/1.
Lo stile dell’interpretazione. La controversia ermeneutica Staiger – Heidegger, in «Tempo Presente», 1989/106-108.
Pareyson interprete di Heidegger, in «Tempo Presente», 1991/125-126.
Vico, l’Umanesimo, la retorica, in «il cannocchiale», 1991/3.
Vico e lo spirito intersoggettivo, in «il cannocchiale», 1992/1.
L’Institute for Vico Studies, in «il cannocchiale», 1992/2.
Originarietà e comprensione. Sul problema del significato in Dilthey, in «il cannocchiale», 1994/3.
L’idea di topica nelle Institutiones Oratoriæ di Vico, in «il cannocchiale», 1995/1.
Topica e geometria nel De ratione di Vico, in Aa. Vv., Vico e Gentile, a cura di J. Kelemen e J. Pál, Rubbettino, Soveria Mannelli (Cz) 1995.
Vico: il paradigma dell’uso e la topica del verum-factum, in «il cannocchiale», 1996/1-2.
L’appello della parola. La rilevanza filosofica del problema della metafora nella Auseinandersetzung di Grassi con Heidegger, in Aa. Vv., Studi in memoria di Ernesto Grassi, a cura di E. Hidalgo-Serna e M. Marassi, La Città del Sole, Napoli 1996, vol. II.
Scaravelli e il Dio cartesiano, in Aa. Vv., Il pensiero di Luigi Scaravelli. La storia come problema e come metodo, a cura di M. Corsi, Rubbettino Soveria Mannelli (Cz) 1998.
F-M. Arouet (Voltaire); A. G. Baumgarten; H. Bergson; G. Bruno; R. Descartes; P. Florenskij; N. Malebranche; I. Newton; A. Schopenhauer; C. Thomasius; L. Thomassin; G. Vico; W. Weischedel; C. Wolff, voci del Lexicon. Dizionario dei teologi. Dal primo secolo ad oggi, Piemme, Casale Monferrato (Al) 1998.
Metaforica, logica poetica, unità della parola in Szondi, in «il cannocchiale», 1998/3.
Resisto ergo sum. Una nota cartesiana, in «Alpha Omega», 1999/2.
L’impianto fenomenologico della ricerca, saggio introduttivo a M. Heidegger, Sull’essenza della verità, a cura di G. D’Acunto, Armando, Roma 1999.
Presentazione e scelta di una serie di inediti di Scaravelli su Cartesio, in «il cannocchiale», 1999/1.
Introduzione a E. Hoffmann, Antitesi e partecipazione in Platone, a cura di G. D’Acunto, Ferv, Roma 2002.
Educare con la testimonianza. Il filosofo greco come prototipo del martire cristiano, in «Atena», 2003/1.
Croce: l’errore come volontà e come rappresentazione, in Aa. Vv., Benedetto Croce 50 anni dopo, a cura di K. Fontanini, J. Kelemen e J. Takács, Aquincum, Budapest 2004.
La pedagogia della mente: le Orazioni inaugurali di Vico, in Aa. Vv., Serta Jimmyaca. Emlékkönyv Kelemen János 60. születésnapjára [Scritti offerti a János Kelemen per il suo sessantesimo compleanno], a cura di L. Szörényi e J. Takács, Balassi, Budapest 2004.
Il corpo della parola. Linguaggio e gesto in Ortega y Gasset, in «Información Filosófica. Revista Internacional de Filosofía y Ciencias Humanas», 2005/1.
Sul “meraviglioso” in Vico, in Aa. Vv., Forma e memoria. Studi in onore di Vittorio Stella, a cura di R. Bruno e S. Vizzardelli, Quodlibet, Macerata 2005.
«Vocabula sunt notæ rerum». The Origins of Language in Vico and Hemsterhuis, in Aa. Vv., Hemsterhuis: a European Philosopher Rediscovered, a cura di C. Melica, Napoli, Vivarium, 2005.
La parola prima del linguaggio in María Zambrano, in «Información Filosófica. Revista Internacional de Filosofía y Ciencias Humanas», 2006/1
A topika Vicónál mint az “aporetikus” gondolkodás módszere [La topica, in Vico, come metodo del ragionamento aporetico], in «Világosság» (Budapest), 2006/2.
Il linguaggio come parola dell’incontro in Unamuno, in Aa. Vv., Studia Unamuniana. Añorando a Miguel de Unamuno1936-2006, a cura di S. Borzoni e A. Marocco, IF Press, Roma 2007.
Cartesio, in Italia, a cavallo della metà del Novecento, in «Giornale di filosofia italiana (www.filosofiaitaliana.it)», 2007.
Introduzione e Note a L. Scaravelli, Scritti su Cartesio, Angeli, Milano 2007.
Un razionalismo dal carattere non analitico. Scaravelli interprete di Cartesio, in «Filosofia oggi», 2007/4.
Il logos dell’anima fra Ortega y Gasset e la Zambrano, in «Información Filosófica», 2008/11.
Il significato come modalità di espressione corporea nella Fenomenologia della percezione di Merleau-Ponty, in Aa. Vv., Logiche della corporeità, a cura di R. Bruno, Angeli, Milano 2008.
Elogio di Babele. La parola dell’incontro in Gadamer, Ricoeur, Panikkar, in «[email protected] / print. Voci e percorsi della differenza», 2008/5.
La tópica en Vico como método del razonamiento “aporético”, in «Cuadernos sobre Vico», 2008, n. 21-22.
Il silenzio e la parola, in «Studium», 2010/1.
Il perdono come economia del dono, in «Studium», 2010/5.
Vico y la «prueba de los origenes», in «Cuadernos sobre Vico», 2009-2010/n. 23-24.
Ungaretti e il sentimento della parola, in Aa. Vv., L’esperienza dell’arte. Un percorso estetico tra moderno e postmoderno, a cura di M. Gatto e L. Viglialoro, Galaad, Giulianova (Te) 2011.
Il nome di ogni cosa. L’ermeneutica dei “luoghi” della poesia di María Zambrano, in «Información Filosófica», 2011/16.
Contrarietà e opposizione in Guardini, in «Información Filosófica», 2011/17.
Vincenzo Cuoco (1770-1823), in Aa. Vv., Voci dall’Ottocento, vol. II, a cura di I. Pozzoni, Limina Mentis, Villasanta (Mb) 2011.
Autoritratto senza figura o della processualità del vedere, in «Riflessioni sistemiche», 2011/5.
Il movimento della parola del linguaggio. Meschonnic e la poetica del ritmo, in «Testo e Senso», 2012/13.
Michelstaedter o del lontano presente, in Aa. Vv., Voci dal Novecento, a cura di I. Pozzoni, vol. III, Limina Mentis, Villasanta (Mb) 2012.
La teoria del “pragmatismo trascendentale” di Adriano Tilgher, in Aa. Vv., Pragmata. Per una ricostruzione storiografica dei Pragmatismi, a cura di I. Pozzoni, IF Press, Morolo (Fr) 2012.
L’interpretazione del pragmatismo di Ugo Spirito, in Aa. Vv., La varietà dei pragmatismi, a cura di I. Pozzoni, Limina Mentis, Villasanta (Mb) 2012.
La meditazione sul silenzio e sulla parola di Sciacca, in Aa. Vv., Voci dal Novecento, a cura di I. Pozzoni, vol. IV, Limina Mentis, Villasanta (Mb) 2012.
Il realismo filosofico secondo Gilson, in «Miscellanea Francescana», 2012/1-2.
La soglia della parola filosofica, in «Studium», 2012/3.
La differenza nel parlare. Linguaggio, mistica e storia in Michel de Certeau, in «Filosofia e Teologia», 2012/2.
Simmel: arte e civiltà del lavoro nell’orizzonte della modernità, in Aa. Vv., La Nottola di Minerva II, a cura di T. Serra e M. Sirimarco, Nuova Cultura, Roma 2012.
Anima naturaliter vichiana. Hillman lettore di Vico, in «Giornale storico del Centro studi di psicologia e letteratura», 2012/15.
La trinità della parola in Agostino, in «Miscellanea Francescana», 2012/3-4.
Gilson sul tomismo, in «Información Filosófica», 2012/19.
Parola e tempo. Casper e il paradigma filosofico del dialogo, in «Studium», 2013/1.
La lotta incessante tra forma e vita in Simmel, in Aa. Vv., Frammenti di filosofia contemporanea, vol. II, a cura di I. Pozzoni, Limina Mentis, Villasanta (Mb) 2013.
Etica della parola. Politica, comunicazione, responsabilità, in «Filosofia in movimento» (filosofiainmovimento.it/author/giuseppe.dacunto/) 2013.
La potenza salvata. Declinazioni della libertà in Fabro, introduzione a C. Fabro, Scritti sulla libertà, a cura di G. D’Acunto, Studium, Roma 2013.
Vergogna: una strategia cognitiva o un’emozione?, in «Il Portale di Kainos», 2013.
L’antinomicità della categoria di significato in Dilthey, Aa. Vv., Lineamenti tardomoderni di storia della filosofia contemporanea, a cura di D. Sacchi e I. Pozzoni, IF Press, Morolo (Fr) 2013.
Etica, biopolitica e ontologia dell’abbandono, «Giornale storico del Centro studi di psicologia e letteratura», 2013/17.
L’icona del nome. Parola e manifestazione in Florenskij, in Aa. Vv., Schegge di filosofia contemporanea I, a cura di I. Pozzoni, deComporre Edizioni, Gaeta (Lt) 2013.
Rensi e la passione per l’antinomia in Aa. Vv., Voci dal Novecento, vol. V, a cura di I. Pozzoni, Limina Mentis, Villasanta (Mb) 2013.
Testo e voce in Gadamer, in «Información Filosófica», 2013/20.
Estraneità e traduzione. Babele come paradigma del problema etico della differenza (Gadamer, Ricœur, Derrida), in «Testo e Senso», 2013/14.
L’Eraclito di Oswald Spengler, in Aa. Vv., L’oscurità di Eraclito d’Efeso, a cura di I. Pozzoni, Limina Mentis, Villasanta (Mb) 2014.
Una fenomenologia della nostra vita segreta. Parola e scrittura in Lavelle, in Aa. Vv., Schegge di filosofia moderna IX, a cura di I. Pozzoni, deComporre Edizioni, Gaeta (Lt) 2014.
Il cuore rinsaldato dalla grazia. L’antropologia della fede nella Lettera agli Ebrei, in «Miscellanea Francescana», 2014, fasc. III-IV.
L’ironia come facoltà psicologica della mente, in «Giornale storico del Centro studi di psicologia e letteratura», 2014/18.
“Divenire verso l’essere”. Il Platone di Ernst Hoffmann, in Aa. Vv., Platone nel pensiero moderno e contemporaneo, a cura di A. Muni, vol. II, Limina Mentis, Villasanta (Mb) 2014.
Dire l’irrapresentabile. L’utopia della lingua in Ingeborg Bachmann, in «Semicerchio. Rivista di poesia comparata», 2014/1.
Balbettio infantile, afasia e oblio delle lingue: un’ipotesi che risale a Jakobson, in «Rivista italiana di filosofia del linguaggio», 2014/1.
Blumenberg: metafora e “inconcettualità”, in «Información Filosófica», 2014/22.
Darwin: l’origine si dice in molti modi, in Aa. Vv., I moderni orizzonti della scienza e della tecnica, a cura di I. Pozzoni, deComporre Edizioni, Gaeta 2014.
Il lascito dell’ombra. Declinazioni della poesia in Celan, in «Linx. Rivista di letteratura e cultura tedesca», 2014/14.
Identità personale come individuazione. Malattie e cura dell’anima secondo Jung, in «[email protected]/print. Voci e percorsi della differenza», 2013/14-15.
Al di qua del bene e del male. Camus interprete dello gnosticismo, in «Filosofia e nuovi sentieri», 2014/1.
Mnemosine e Lete. Weinrich a proposito di oblio e memoria, in «Azioni parallele», 2014/1.
Parlare come ascoltarsi. L’«estesiologia dello spirito» di Plessner, in «Filosofie (e) Semiotiche», 2014/1.
Ortega y Gasset: la metafora come parola “esecutiva”, in «Studi interculturali», 2014/2.
L’antropoanalisi di Medard Boss, in «Dasein. Rivista della Società Italiana di Psicoterapia Esistenziale», 2014/3.
“Fai la cosa giusta!” L’idea di giustizia in Amartya Sen, in Aa. Vv., Prospettive storiografiche di teoria sociale, a cura di I. Pozzoni, Limina Mentis, Villasanta (Mb) 2015.
Due prospettive fenomenologiche sul sogno: Sartre e Merleau-Ponty, in Aa. Vv., Il sogno crocevia di mondi, a cura di G. Antonelli e A. Peduto, Alpes, Roma 2015.
Ortega critico di Heidegger, in «Studi interculturali», 2015/1.
Universale, uniforme, comune nella riflessione di François Jullien, in «Azioni parallele», 2015/1.
La voce prima del segno, in «Rivista italiana di filosofia del linguaggio», 2015/1.
La tranquillità dell’animo secondo Seneca, in «Nuovo Sud Domani», 2015, n. 5.
L’antinomia antropologica in Romano Guardini, in Aa. Vv., Natura umana, Persona, Libertà. Prospettive di antropologia filosofica ed orientamenti etico-politici, a cura di T. Valentini e A. Velardi, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2015.
L’accordo del capire. La giustezza come cifra estetica nell’ermeneutica di Gadamer, in Aa. Vv., Il Novecento, Bibliosofica, Roma 2015.
Tradurre i fenomeni. La semiotica della percezione di Merleau-Ponty, in «Consecutio temporum», 2016/8.
Gadamer, Kerényi, Otto, Pieper e Caillois sulla festa, in «Miscellanea Francescana», in «Miscellanea Francescana», 2015/3-4.
Scheler: l’«ideazione» del dolore e della sofferenza, in M. Scheler, Il dolore, a cura di G. D’Acunto, Castelvecchi, Roma 2016.
Vita, mondo, persona. L’antropologia metafisica di Julián Marías, in «Azioni parallele», 2015/2
Immagine del pensiero. Nota su Deleuze e il cogito cartesiano, in «Logoi.ph», 2016/4.
La parola di Orfeo, in «Testo e Senso», 2016/16.
Il deserto fiorito. La gaia mistica di Adriana Zarri, in «Studium», 2016/2.
Nel segno della cosa. Heidegger e il trascendentale kantiano, in Aa. Vv., I trascendentali e il trascendentale. Percorsi teoretici e storici, a cura d A. Contat, C. Pandolfi e R. Pascual, IF Press, Roma 2016.
Crisi e rottura di un lemma, in «il manifesto», 9 aprile 2016.
Linguaggio: la mamma ci insegna il “maternese”, in «PEM – Treccani. Il portale del sapere», 27 aprile 2016.

Recensioni

a P. Hadot, Esercizi spirituali e filosofia antica (Einaudi, Torino 1988), in «il cannocchiale», 1989/1.
a J. A. Izquierdo Labeaga, La Vita Intellettiva. Lectio Sancti Tomæ Aquinatis (Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 1994), in «Aquinas», 1995/3.
a Orazio, Ars Poetica (a cura di C. Damiani, Fazi, Roma 1995), in «Testo a fronte», 1996/15.
a A. Montano, Storia e convenzione. Vico contra Hobbes (La Città del Sole, Napoli 1996), in «Aquinas», 1997/1.
a R. De Monticelli, L’ascesi filosofica. Studi sul temperamento platonico (Milano, Feltrinelli, 1995), in «Aquinas», 1997/3.
a G. W. F. Hegel, Vorlesungen, Bd. 8, Teil 3 (a cura di P. Garniron e W. Jaeschke, Meiner, Hamburg 1996), in «Alpha Omega», 1998/3.
a P. Hadot, Che cos’è la filosofia antica? (Einaudi, Torino 1998), in «Alpha Omega», 1999/1.
a C. Marco, Benedetto Croce filosofo della libertà (Marco editore, Lungro di Cosenza 2003), in «Filosofia oggi», 2004/4.
a J. Ortega y Gasset, L’idea del principio in Leibniz e l’evoluzione della teoria deduttiva (a cura di S. Borzoni, Casetta dell’Uva, Caserta 2006), in «Alpha Omega», 2008/2.
a J. M. Sevilla, El espejo de la época. Capítulos sobre G. Vico en la cultura hispánicas (1737-2005) (Napoli, La Città del Sole, 2007), in «Alpha Omega», 2009/1.
a R. Cristin, Apologia dell’ego (Studium, Roma 2009), in «Alpha Omega», 2010/1.
a P. Wust, L’uomo e la filosofia (Studium, Roma 2009), in «Alpha Omega», 2010/1.
a A. Sabetta, Giambattista Vico. Metafisica e storia, (Studium, Roma 2011), in «Alpha Omega», 2011/2.
A Correspondance Gino Severini –Jacques Maritain (a cura di G. Radin, Olschki, Firenze 2011), in «Alpha Omega», 2011/2.
a Aa. Vv, Leggere Dante oggi (a cura di É. Vigh, Aracne, Roma 2011), in «Información Filosófica», 2011/17.
a G. Rensi, Frammenti d’una filosofia dell’errore e del dolore, del male e della morte (a cura di M. Fortunato, Orthotes, Napoli 2011), in «Diapsalmata. Rivista di filosofia», 2011/3.
a Aa. Vv., Filosofia e contemplazione in Raïssa e Jacques Maritain, in «Studium», 2012/18.
a P. Viotto, Il pensiero moderno secondo J. Maritain (Città Nuova, Roma 2011), in «Alpha Omega», 2012/2.
a Aa. Vv., Il servizio dottrinale di Caterina da Siena (a cura di D. Giunta, Nerbini, Firenze 2012), in «Studium», 2012/3.
a G. Marcel, La dignità umana e le sue radici esistenziali (Studium, Roma 2012), in «Nuova secondaria», 2013/1.
a P. Viotto, Il pensiero contemporaneo secondo J. Maritain (Città Nuova, Roma 2011), in «Alpha Omega», 2013/1.
a L. Boella, Il coraggio dell’etica. Per una nuova immaginazione morale (Cortina, Milano 2012) e a F. Gianfreda, Il Graal di Simone Weil (Pazzini, Verucchio [Rn] 2012), in «Studium», 2013/1.
a F. Brezzi, Piccolo manuale di etica contemporanea (Donzelli, Roma 2012), in «Lettera internazionale», 2013/116.
a A. Muni, Legge e libertà. La filosofia dell’educazione in Edda Ducci (Limina Mentis, Villasanta [MB] 2012), in «Información Filosófica», 2013/20.
a Aa. Vv., Corpi. Teorie, pratiche e arti dei corpi nel Novecento (a cura di V. Cuomo e A. Meccariello, Kainos edizioni, Roma 2013), in «Il portale di Kainos», 2013.
a P. De Vitiis, La teologia politica come probema ermeneutico (Morcelliana, Brescia 2013), in «Dialegesthai. Rivista telematica di filosofia», 2014/16.
A S. Campailla – M. Menato – A. Trampus – S. Volpato, La Biblioteca ritrovata. Saba e l’affaire dei libri di Michelstaedter (Olschki, Firenze 2015), in «Azioni parallele», 2016/1.
Cure editoriali

Aa. Vv., Peter Szondi: filosofia del tragico, pensiero storico, ermeneutica letteraria, sezione de «il cannocchiale», 1998/3.
M. Heidegger, Sull’essenza della verità, Armando, Roma 1999.
E. Hoffmann, Antitesi e partecipazione in Platone, Ferv, Roma 2002; Studium, Roma 20102.
L. Scaravelli, Scritti su Cartesio, Angeli, Milano 2007.
M. Arosio, Aristotelismo e teologia. Da Alessandro di Hales a san Bonaventura, Liamar, Principato di Monaco 2012 [insieme con R. Pascual e C. Pandolfi].
C. Fabro, Scritti sulla libertà, Studium, Roma 2013.
M. Scheler, Il dolore, Castelvecchi, Roma 2016.
Traduzioni
(dal tedesco)

E. Grassi, Identità e differenza del pensiero metaforico, in «il cannocchiale», 1989/1.
Aa. Vv., La filosofia cristiana nei secoli XIX e XX. I: Nuove impostazioni nel XIX secolo, ed. it. a cura di G. Mura e G. Penzo, Città Nuova, Roma 1993 (Parte Prima, capp. I-III).
Lieder di un perdigiorno (traduzione di 12 liriche di J. von Eichendorff seguite da una Nota), in «Tempo presente», 1995/173.
Seduzione (traduzione di una lirica di J. von Eichendorff), in «Testo a fronte», 1996/15.
M. Heidegger, Sull’essenza della verità, Armando, Roma 1999.
La vita in sogno (traduzione di 6 liriche di Karoline von Günderode), in «Capoverso. Rivista di scritture poetiche», 2008/15.
E. Hoffmann, Antitesi e partecipazione in Platone [comprende: L’origine storica del principio di non-contraddizione; Methexis e metaxy in Platone; Il problema dell’opposizione], Ferv, Roma 2002; Studium, Roma 2010.
M. Heidegger, Incontri con Ortega, in «Studi interculturali», 2015/1.
M. Scheler, Sul senso della sofferenza e Per una dottrina filosofica intorno al dolore e alla sofferenza, in Id., Il dolore, Castelvecchi, Roma 2016.

(dallo spagnolo)

J. Marías, La vita umana e la sua struttura empirica, in «Azioni parallele» 2015/2.

RELAZIONI

Introduzione al testo Sull’essenza della verità di Heidegger e commento dei primi tre paragrafi (relazione letta e discussa nell’ambito del Seminario intercattedra a.a. 1989/90 su «Teorie della verità nel Novecento» coordinato dal Prof. F. Bianco presso l’Università degli Studi «La Sapienza» di Roma).
La rilevanza filosofica del problema della metafora (relazione letta e discussa nell’ambito del Seminario internazionale promosso dalla Fondazione «Studia Humanitatis» su «Il problema del linguaggio metaforico e la sua funzione filosofica», Ischia 3-5 settembre 1990).
Introduzione ai Nuovi Studi sulla costruzione del mondo storico nelle scienze dello spirito di Dilthey ed analisi dei §§ 1-4 del cap. III (relazione letta e discussa nell’ambito del Seminario intercattedra a.a. 1990/91 su «Alle origini delle teorie contemporanee del significato: Frege, Husserl, Dilthey» coordinato dal Prof. F. Bianco presso l’Università degli Studi «La Sapienza» di Roma).
La rilevanza filosofica del problema della metafora nella Auseinandersetzung di Grassi con Heidegger (relazione letta e discussa nell’ambito del Convegno internazionale in memoria di Ernesto Grassi organizzato dall’«Istituto Italiano per gli Studi Filosofici» ad Ischia il 4-6 ottobre 1993).
Topica e geometria nel De ratione di Vico (relazione letta nell’ambito del Convegno internazionale «Giornate di studio sulla filosofia italiana», Roma 25-27 maggio 1994).
Scaravelli e il Dio cartesiano (relazione letta nell’ambito del Convegno internazionale «Il problema del giudizio storico e Luigi Scaravelli», Roma 11-12 dicembre 1995).
Metaforica, logica poetica, unità della parola in Szondi (relazione letta nell’ambito del convegno internazionale «La parola, i discorsi. Giornate di studio su mito, simbolo, interpretazione», Roma 28 febbraio, 3-4 marzo, 9 maggio 1997).
Antitesi e partecipazione. Il Platone di Ernst Hoffmann (relazione letta e discussa nell’ambito del ciclo di Seminari di Ricerca in Filosofia «Il platonismo nelle sue manifestazioni storiche», Università degli Studi «La Sapienza» di Roma, 9 giugno 2001).
«Vocabula sunt notae rerum». The Origins of Language in Vico and Hemsterhuis (relazione letta e discussa nell’ambito del Convegno internazionale «Hemsterhuis: a European Philosopher Rediscovered» organizzato dalla «Friske Akademy» di Leeuwarden e dall’«Istituto Italiano per gli Studi Filosofici»; Leeuwarden, 18-20 settembre 2001).
Croce: l’errore come volontà e come rappresentazione (relazione letta e discussa nell’ambito del Convegno internazionale «Benedetto Croce 50 anni dopo» organizzato dall’Istituto di Filosofia e dal Dipartimento di Italianistica della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università ELTE di Budapest il 5-6 dicembre 2002).
La nascita dell’idea di tolleranza e la sua presenza nel mondo odierno, lezione tenuta il 29 gennaio 2003 presso il Liceo Scientifico Statale «Talete» (Roma) nell’ambito di un ciclo di incontri sul tema della «Psicologia della relazione».
Educare con la testimonianza. Il filosofo greco come prototipo del martire cristiano (relazione letta nell’ambito dell’incontro sul tema: «Il valore etico e filosofico del martirio cristiano: l’estrema testimonianza della coerenza morale»; Roma 29 maggio 2003).
Un razionalismo dal carattere non analitico. Scaravelli interprete di Cartesio (lezione tenuta il 17 novembre 2004 nell’ambito del Seminario «La filosofia di Luigi Scaravelli», coordinato dal Prof. R. Bruno presso l’Università degli Studi di Cassino).
Un inedito di Mario Corsi su Cartesio (comunicazione letta nell’ambito dell’incontro «Tra filosofia politica e filosofia teoretica. In ricordo di Mario Corsi»; Roma 22 gennaio 2007).
Il significato come modalità di espressione corporea nella Fenomenologia della percezione di Merleau-Ponty (relazione letta nell’ambito del Seminario su «Logiche della corporeità», tenutosi presso l’Università degli Studi di Cassino il 6-7 marzo 2007).
Il silenzio e la parola (relazione letta nell’ambito del corso di formazione continua degli operatori della sanità, tenutosi presso il Policlinico Umberto I il 22 e 23 febbraio 2008 e presso il «Centro italiano di ricerche fenomenologiche» il 25 ottobre 2008).
Darwin: origine si dice in molti modi (relazione tenuta al Museo Civico di Zoologia il 3 novembre 2009 nel contesto del ciclo di incontri su «La teoria evolutiva attraverso i libri che la raccontano»).
La Fides et ratio e la questione del “senso” (comunicazione letta nell’ambito del Convegno interdisciplinare «Rinnovare la filosofia alla luce della fede. A dieci anni dall’enciclica Fides et ratio»; Roma 5-6 marzo 2009).
La salute del perdono (comunicazione letta all’interno del corso «Il processo decisionale in ambito clinico: competenze e limiti delle professioni sanitarie», Cittaducale, Rieti, 10 maggio 2010).
Fabro interprete della dottrina platonica della partecipazione (relazione letta nell’ambito del Convegno «La partecipazione, fulcro del tomismo essenziale secondo Cornelio Fabro»; Roma 19 novembre 2010).
La comunità dell’utopia (comunicazione letta il 26 marzo 2011 nel contesto del Convegno dal titolo «Bassiano: il borgo solidale e il progetto utopia», tenutosi presso l’Auditorium Comunale di Bassiano, Latina).
Nel segno della cosa. Heidegger e il trascendentale kantiano (relazione letta nell’ambito del Convegno «I trascendentali e il trascendentale. Percorsi teoretici e storici»; Roma 15-16 marzo 2012).
La persona in s. Tommaso secondo Maritain (relazione spedita al «I Congreso Internacional de Filosofia Tomista», Universidad Santo Tomás, Santiago del Chile, 4-6 luglio 2012).
Simmel: arte e civiltà del lavoro nell’orizzonte della modernità (relazione letta alla Giornata di studio su «Politica e Estetica», Centro per la Filosofia Italiana, Montecompatri, 20 settembre 2012).
Il cuore rinsaldato dalla grazia. L’antropologia della fede nella Lettera agli Ebrei (relazione letta nell’ambito del Convegno di filosofia «Unità della fede, molteplicità dei saperi»; Roma 23 novembre 2012).
Identità personale come individuazione. Malattie e cura dell’anima secondo Jung (relazione letta nell’ambito del Convegno nazionale della SICof e della SUCF «Filosofia e processi di individuazione»; Roma 15 dicembre 2012).
L’etica della parola. Politica, comunicazione, responsabilità (testo letto nell’ambito della rassegna «Le ragioni della politica»; Latina, 16 aprile 2013).
Accogliere l’altro come un angelo (relazione letta presso l’evento tenutosi a Tivoli, Villa d’Este, il 28 giugno 2013).
L’accordo del capire. La giustezza come cifra estetica nell’ermeneutica di Gadamer (lezione tenuta il 9 ottobre 2013 presso la cattedra di «Filosofia del diritto» dell’Università degli Studi «La Sapienza» di Roma).
La coscienza dolorosa dell’antitesi. La dialettica come pensiero antinomico in Croce (relazione letta al Convegno su «Benedetto Croce. Etica e politica», Roma 8-9 novembre 2013).
L’Icona della ss. Trinità di Rublëv. Accogliere l’altro come un angelo (relazione letta al Convegno su «L’arte nell’anima. Il tempo luce e i suoi luoghi», Frascati 3-4 dicembre 2013).
L’ironia come facoltà psicologica della mente (relazione letta al Convegno del «Centro di Studi di Psicologia e Letteratura» su «Psicologia e ironia», Roma 12 aprile 2014).
La pedagogia di Maritain (relazione letta al Laboratorio di Alta Formazione e ricerca «Filosofie pedagogiche», Roma 16 maggio 2014).
L’antropoanalisi di Medard Boss (relazione letta al I Congresso italiano di psicoterapia esistenziale, Roma 23-24 maggio 2014).
Semiotica dell’espressione (conferenza tenuta presso il «Festival del libro di Aieta (Cs)» il 22 agosto 2014).
Il Terzo Comandamento. L’amicizia secondo Simone Weil (relazione letta nell’ambito del Convegno «Esistenza e storia in Simone Weil», Monte Porzio Catone [Rm] il 16/17 aprile 2015).
Sul nesso fra comprendere e spiegare in Jaspers (relazione letta nell’ambito del Convegno «Jaspers e il Novecento», Napoli, 18-19 giugno 2015).
La risorsa dell’identità. Universale, uniforme, comune nella riflessione di François Jullien (relazione letta nell’ambito del Convegno filosofico di Certaldo [Fi] il 20 giugno 2015).
Quattro esempi di passeggiata come forma di meditazione: Platone, Rousseau, Thoreau, Walser (relazione letta nel contesto dell’«Ischia International Festival of Philosophy», Ischia 24-27 settembre 2015).
Il gene altruista. Cultura e linguaggio nella prospettiva evoluzionistica di Michael Tomasello (conferenza tenuta presso il «Circolo Gramsci» di Monte Porzio Catone [Rm], il 10 ottobre 2015).
Il debito della giustizia. Il personalismo comunitario di Mounier nell’ottica di Ricoeur (relazione letta nell’ambito del Convegno «Emmanuel Mounier. Persona e comunità », Zagarolo [Rm] il 14 e 15 aprile 2016).
VARIE

Dal 1985 al 2006 è stato redattore della rivista di studi filosofici «il cannocchiale».
È stato collaboratore della rivista di cultura «Tempo presente».
Ha partecipato alla ricerca universitaria «Crisi della razionalità e mito del ritorno nella cultura contemporanea» promossa dalla cattedra di Filosofia della politica dell’Università degli Studi «Tor Vergata» di Roma.
Ha partecipato alla ricerca universitaria «Profili culturali ed interazioni emergenti nei sistemi di idee della riflessione contemporanea» (M.U.R.S.T. 60%) promossa dalla cattedra di Filosofia moderna e contemporanea dell’Università degli Studi di RomaTre.
Ha organizzato presso l’Accademia d’Ungheria di Roma la seduta del 9 maggio 1997 dedicata a Peter Szondi, terzo atto del Convegno internazionale «La parola, i discorsi. Giornate di studio su mito, simbolo, interpretazione».
Ha fatto parte del comitato scientifico-redazionale della collana periodica di filosofia «Montag. Statica e dinamica delle idee» (Roma, Edizioni Fahrenheit 451).
Ha contribuito all’organizzazione del ciclo di incontri, dedicati al tema del martirio cristiano, dal titolo: «C’era una storia in XV: i martiri portuensi» (Roma, maggio 2003).
Fa parte del Consiglio di redazione della rivista «Información Filosófica. Revista Internacional de Filosofía y Ciencias Humanas».
È socio della «Società di Filosofia Italiana», del «Centro per la Filosofia Italiana» e dell’«Associazione Professionisti Pratiche Filosofiche».
Dal 2011, dirige, presso l’editore IF Press, la collana di studi filosofici «La cosa stessa».
Nel 2012, il suo libro: Dualitas. Figure del dubbio e dell’errore in filosofia ha ottenuto una Menzione speciale al “Premio Frascati Filosofia” ed è stato finalista al Premio Internazionale Giornalistico Letterario “Arché” (Anguillara Sabazia, Roma).
È stato collaboratore della rivista di cultura «Studium».
È stato collaboratore della rivista on-line di critica filosofica «Kainos».
È nel comitato editoriale della rivista di filosofia on-line «Azioni parallele».
Nel 2015, ha vinto il Premio Nazionale di Filosofia «Le figure del pensiero» con il testo Semiotica dell’espressione.
Dal settembre del 2015, è direttore scientifico della rivista di filosofia on-line «Consecutio temporum».
Ha co-organizzato il Convegno «Mounier: persona e comunità», tenutosi a Palazzo Rospigliosi di Zagarolo (Rm) il 14-15 aprile 2016.
È collaboratore del portale culturale «PEM – Treccani».
Nel 2016, è stato finalista per la sezione «Profilo accademico» del Premio Nazionale di Filosofia «Le figure del pensiero».


Warning: Use of undefined constant en - assumed 'en' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/upra3613/public_html/wp-content/themes/upratheme/single-docente.php on line 90

Corsi

  • Filosofia
  • A.A. 2016-2017
  • Grado: Baccalaureato

Il tema della libertà è la vera e propria cifra complessiva che permette di abbracciare la riflessione di Fabro dai suoi inizi fino ai suoi esiti conclusivi. Ecco ci apre…


  • Filosofia
  • A.A. 2016-2017
  • Grado: Licenza

Il Seminario si sofferma sulle figure di Sartre e di Mounier, visti come gli esponenti di due opposte versioni dell’umanesimo novecentesco: l’una atea e materialista, l’altra cristiana e personalista


  • Filosofia
  • A.A. 2016-2017
  • Grado: Baccalaureato

  • Filosofia
  • A.A. 2017-2018
  • Grado: Baccalaureato

Syllabus provvisorio.Il tratto di novità della concezione del tempo di s. Agostino sarà enucleato mettendola a confronto con quella, paradigmatica per la grecità, di Aristotele.


  • Filosofia
  • A.A. 2017-2018
  • Grado: Baccalaureato

Syllabus provvisorio.Come suo esito ultimo, l’etica personalistica di Max Scheler (1874-1928) mette capo a un teismo personalistico, dove Dio è configurato come uno spirito infinito e personale cui l’uomo partecipa…



Warning: Use of undefined constant it - assumed 'it' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/upra3613/public_html/wp-content/themes/upratheme/single-docente.php on line 175
Iscriviti alla newsletter