Fondazione metafisica di un’etica realista

Fondazione metafisica di un’etica realista
Fondazione metafisica di un’etica realista
Autore
Jesús Villagrasa LC
Casa Editrice
Ateneo Pontificio Regina Apostolorum
Città di pubblicazione
Roma
Anno di pubblicazione
2005
Volume
n.d.
Collana
Filosofia
Numero di collana
5
Formato
15×22
Numero di pagine
374 pp
Prezzo
18.50 €
ISBN
88-89174-18-8
Tipo di pubblicazione
Libro
Link
n.d.

Descrizione

Nell’uso del libero arbitrio, la facoltà di agire o meno in conformità con la propria natura suggerisce la possibilità di interpretare l’agire eticamente retto come la forma pratica di assumere liberamente il nostro essere, ovvero sia, come il modo positivo dell’auto-riferimento pratico dell’io umano. L’etica, in questo studio, è detta “realista” perché la realtà di ciò che siamo fa da fondamento generale e immediato del contenuto dei nostri doveri e perché questa realtà è conoscibile. Nell’accezione teoretica, il realismo etico è una riflessione filosofica sulla condotta eticamente retta in quanto congruente con il nostro essere.

Nell’accezione pratica, il realismo etico è quello proprio di un’etica normativa praticabile. Lo studio articola una concezione teleologica, deontologica e imperativa dell’etica filosofica e intraprende la ricerca del fondamento ontologico della bontà morale. Fondamento gnoseologico dell’etica filosofica è l’esperienza morale dalla quale essa ricava la materia sulla quale riflette e i principi che fanno da fondamento logico nelle argomentazioni pratiche. Fondamento ontologico immediato della norma è il valore morale di ciò che è prescritto. Lo studio cerca di rivelare le relazioni assiologiche sul relativo substrato ontico. Il metodo di giustificazione delle norme morali consiste, appunto, nell’individuare il sistema assiologico che – sempre radicato in strutture ontiche – fonda la norma. Il fondamento ontologico ultimo del dovere secondo la forma è Dio, Persona Assoluta. Il fondamento ontologico ultimo della materia degli imperativi morali è, a diverso livello, l’essere specifico dell’uomo, l’essere individuale e la situazione particolare (intesa come insieme di circostanze) dell’uomo. La ricerca di un’adeguata interpretazione ed esplicazione di queste affermazioni costituisce una fondazione metafisica di un’etica realista.

Autore
Jesús Villagrasa, nato a Zaragoza (Spagna) nel 1963, è sacerdote legionario di Cristo, titolare della cattedra di Metafisica nella facoltà di Filosofia dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma. Laureato in Teologia e in Bioetica, è membro della “Società Internazionale Tommaso d’Aquino” e della “Asociación para el estudio de la Doctrina Social de la Iglesia”. Su argomenti riguardanti la Metafisica e l’Etica ha pubblicato i libri Metafisica I. L’uomo e la metafisica (Methexis, Pisa 2002); Globalizzazione. Un mondo migliore (Logos Press, Roma 2003), Realismo metafísico e irrealidad. Estudio sobre la obra Teoría del objeto puro de Antonio Millán-Puelles (Fundación Universitaria Española, Madrid 2008); Tommaso d’Aquino filosofo nel Magistero cattolico. Testi scelti e bibliografia (APRA, Roma 2008) e diversi articoli in riviste e libri in collaborazione.

Iscriviti alla newsletter