L’emergentismo composizionale o nidificato di Walter Glannon quale paradigma antropologico nella riflessione neuroetica contemporanea

L’emergentismo composizionale o nidificato di Walter Glannon quale paradigma antropologico nella riflessione neuroetica contemporanea
Autore
Alberto Carrara, L.C.
Casa Editrice
Ateneo Pontificio Regina Apostolorum
Città di pubblicazione
Roma
Anno di pubblicazione
2021
Volume
n.d.
Collana
Tesi dottorato Filosofia
Numero di collana
30
Formato
17×24
Numero di pagine
404 pp
Prezzo
23.00 €
ISBN
9788896990636
Tipo di pubblicazione
Libro
Link
n.d.

Descrizione

L’argomento centrale di questo lavoro di dissertazione dottorale in Filosofia è prettamente antropologico: si connota quale vero e proprio scavo, calato nel concreto dell’opera di un filosofo contemporaneo di matrice anglosassone – Walter Glannon –, analizzandone quella difficillima inquisitio che è il carattere “anfibio” dell’essere umano. All’interno del dibattito filosofico, bioetico e neuroetico, Walter Glannon, classe 1954, si è distinto per le sue pubblicazioni e per il suo dominio degli argomenti neuroscientifici. La sua opera costituisce nella sua unità una sorta di sintesi antropologica, non certo definitiva, un modello e stile di compendio, del cammino di riflessione di un filosofo contemporaneo che si interfaccia con professionalità e sforzo nel necessario dialogo interdisciplinare con le più sofisticate e attuali neuro-tecnologie. Attraverso le tre parti di questa tesi, il lettore verrà introdotto e guidato nel contesto neuroetico odierno, nella particolare interpretazione del rapporto mente-corpo che Walter Glannon elabora e, infine, comprenderà i nuclei critici di tale visione e incontrerà delle possibili vie per risolvere il vicolo cieco antropologico che connota l’odierna filosofia della mente.

Alberto Carrara, classe 1980, è tecnico di laboratorio chimico biologico, Dottore in Biotecnologie mediche presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Padova, laureato in Filosofia e in Teologia presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma; con questa pubblicazione finalizza anche il titolo di Dottore di ricerca in Filosofia. Il Prof. Carrara è Direttore del Gruppo di ricerca in Neurobioetica dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Docente di Neuroetica presso la facoltà di Psicologia dell’Università Europea di Roma, Fellow dell’UNESCO Chair in Bioethics and Human Rights, Membro Corrispondente della Pontificia Accademia per la Vita all’interno della quale coordina il Progetto sulle Neuroscienze e la Neuroetica e recentemente è stato nominato Presidente dell’Istituto Internazionale di Neurobioetica (IINBE).

Iscriviti alla newsletter
Leggi l'informativa