Dialoghi e Confronti. Rifugiati: Minaccia o Opportunità?

Dialoghi e Confronti. Rifugiati: Minaccia o Opportunità?

Il 27 novembre 2017 dalle ore 09:20 alle ore 16:50 presso Aula Master - Ateneo Pontificio Regina Apostolorum


Il Forum Dialoghi e Confronti. Rifugiati: Minaccia o Opportunità? è parte del progetto European Citizens for Solidarity (EUROSOL) cofinanziato dal programma Europe for Citizens dell’Unione Europea. L’intento è quello di promuovere la solidarietà dei cittadini europei in tempi di crisi dei rifugiati. A questo progetto, partecipano 7 partners di differenti paesi dell’Unione Europea (Spagna, Bulgaria, Lituania, Cipro, Germania e Inghilterra) che saranno presenti al nostro forum ed hanno il compito di organizzare un’attività simile alla nostra nei loro rispettivi paesi. Il forum avrà luogo il 27 novembre nell’aula master dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum e dell’Università Europea di Roma.

Il forum si articola in 3 sessioni, in ognuna delle quali si terrà una conferenza, un dibattito e un’attività culturale (vedere presentazione dell’evento). I dibattiti si svolgeranno tra gruppi di persone interessate (alunni ed esperti) a questa tematica, per promuovere soluzioni comuni accettate a livello locale ed ottenere uno scambio di opinioni a livello europeo al fine di influenzare i politici, promuovere il dialogo interculturale, combattere la stigmatizzazione dei migranti e favorire la tolleranza e l’empatia.


Come pensiamo di fare tutto questo:

  1. Attraverso delle conferenze e dibattiti tra alunni: l’espositore principale ha il ruolo di moderatore durante la tavola rotonda composta dagli studenti.
  2. L’espositore terrà la conferenza per 20 minuti e dopo diverrà moderatore della tavola rotonda iniziando, così, il dibattito.
  3. Le conferenze dei professori e la relazioni degli alunni che verranno esposte durante il dibattito, saranno pubblicate. Per tale ragione richiediamo le relazioni per iscritto. Il lavoro verrà inviato alla Fondazione ALTIUS, Project Leader, che lo presenterà al programma Europe for Citizens dell’Unione Europea.
  4. L’espositore principale fornisce agli studenti alcune fonti bibliografiche (opzionali) affinché scrivano una breve relazione che servirà come argomento del dibattito.
  5. Indubbiamente il moderatore ha un ruolo fondamentale all’interno del dibattito. La metodologia del dibattito è la seguente (il professore/espositore può modificarla come ritiene opportuno): un rappresentante di un gruppo di alunni presenta il contenuto della relazione in un massimo di 5 minuti e, successivamente, inizia il dibattito, in cui gli alunni di altre università discuteranno lo stesso tema con argomenti a favore o contrari, in maniera del tutto costruttiva.
  6. Al termine del dibattito, il professore/moderatore farà una piccola valutazione e risponderà alle eventuali domande della sala. Tutto questo deve svolgersi in un tempo di 40 minuti.
  7. Entrambe le relazioni (del professore e degli studenti) devono essere consegnate prima del mese di Novembre.
  8. I gruppi di studenti sono composti da 4 alunni. (Sarebbe auspicabile avere 2 gruppi dell’Ateneo Pontificio Apostolorum, 2 dell’Università Europea di Roma e 2 dell’Università Roma Tre.)
  9. Un certificato di partecipazione sarà consegnato dalla Cattedra UNESCO.
  10. Sarà necessario scattare una foto formale del gruppo di studenti e dell’espositore principale; di questo se ne occuperà la Cattedra.
  11. Poichè si tratta di una collaborazione volontaria, non è previsto nessun compenso economico, né per gli esponenti né per i gruppi di alunni.

Autorità presenti:

  • Direttore della Cattedra UNESCO: Dr. Alberto Garcia
  • Direttore della Fondazione Altius: Mtro. Pablo Aledo
  • Direttore del SIMI (Scalabrini International Migration Institute): Padre Aldo Skoda
  • Croce Rossa (Area sociale): Dott. Giorgio de Acutis

Organizazzioni presenti:

  • Fundación Francisco de Vitoria, Madrid, España
  • Dirección General de Servicios sociales de Servicios Sociales de Integración Social, Madrid, España.
  • Vida e V. Kultur und Bildung, Suhl, Germany.
  • Erevnitiko Idrima P.L. (University of Nicosia Research Founda) Nicosia, Cyprus.
  • Viesoji istaiga Vilniaus Verslo Kolegija, Vilnius, Lithuania.
  • Diagrama Foundation Psychosocial Intervention, Dunstable, United Kingdom

Programma dell’evento:

09:20 Accoglienza e registrazione.

09:50 Foto ufficiale; autorità e invitati speciali.

09:55 Inizio e inaugurazione dell’evento: Presentatore

10:05 Parola al Dr. Alberto García, Direttore della Cattedra UNESCO in Bioetica e Diritti Umani

10:15 Parola all’autorità dell’Università Pontificia Regina Apostolorum.

10:25 Parola all’autorità della Fundación Altius Francisco de Vitoria. Direttore coordinatore del progetto EUROSOL.

10:35 Prima conferenza, “RIFUGIATO, OPPORTUNITA’ O MINACCIA?: CONTESTO, CAUSE E PROSPETTIVE”, P. Aldo Skoda cs

10:55 Dibattito tra alunni e valutazione finale del relatore.

11:35 Fine conferenza e foto officiale # 1–Consegna del riconoscimento

11:45 Seconda conferenza “LA SITUAZIONE DEL RIFUGIATO: LE VOCI DEI PROTAGONISTI” Croce Rossa. Dott. Giorgio De Acutis

12:05 Fine conferenza e foto ufficiale # 2 –Consegna del riconoscimento# 2

12:15 Terza conferenza “DIRITTI E DOVERI DEL RIFUGIATO IN PROSPETTIVA DI BIOETICA”, Dr. Alberto García.

12:35 Dibattito tra alunni e valutazione finale del relatore.

13:15 Fine conferenza e foto ufficiale # 3 –Consegna del riconoscimento

13:25 Spiegazione della mostra fotografica “IL VIAGGIO DEL RIFUGIATO”

13:55 Pranzo “Delizie del migrante”

14:40 Quarta conferenza “INTEGRAZIONE DEL RIFUGIATO IN PROSPETTIVA INTERCULTURALE E RELIGIOSA”, Dr. Verónica Roldan.

15:00 Dibattito tra alunni e valutazione finale del relatore.

15:40 Fine conferenza e foto ufficiale # 4 –Consegna del riconoscimento# 4

15:50 Video di Chiusura

16:00 Evento culturale.

16:40 Consegna del riconoscimento agli alunni che hanno partecipato al dibattito.

16:50 Fine dell’evento

Nota: Il programma dell’evento può essere soggetto a modifiche.

Iscriviti alla newsletter